Subaru WRX: allo studio il ritorno della berlina sportiva

Entro fine anno dovrebbe debuttare la nuova Subaru WRX, ovvero il modello ‘alter ego’ in chiave sportiva della berlina Impreza, equipaggiata con il motore a benzina 2.4 Boxer da 264 CV di potenza e 350 Nm di coppia massima. Esteticamente, rappresenterà la versione di serie della concept car Viziv Performance, esposta al Salone di Tokyo del 2017.


Tuttavia, la novità più importante è attesa per l’anno prossimo, anche sul mercato europeo. Infatti, nel corso del 2022 debutterà la nuova Subaru WRX STi, versione ancora più sportiva con il propulsore a benzina 2.4 Boxer Turbo da 400 CV di potenza e 490 Nm di coppia massima, riconoscibile per il doppio terminale di scarico a quattro uscite e il grande spoiler posteriore.

La storia di questa berlina sportiva della Casa delle Pleiadi è iniziata con la sportiva declinazione WRX della prima generazione della Subaru Impreza, mossa prima dall’unità a benzina 2.0i Turbo 16V da 211 CV e poi da 218 CV di potenza. Con la seconda generazione, invece, la Impreza WRX da 224 CV è stata affiancata dalla Impreza STi da 265 CV di potenza che successivamente hanno adottato il motore a benzina 2.5i Turbo 16V da 230 CV e 280 CV di potenza. La precedente Subaru WRX STi, invece, prevedeva il propulsore 2.5R a benzina da 300 CV di potenza.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati