Neonata quasi soffocata da busta, chiesta sospensione potestà genitori

Sono iscritti nel registro degli indagati i genitori di una bimba di 5 mesi, ricoverata dallo scorso 6 giugno al Gaslini di Genova, dove è arrivata direttamente dall’ospedale di Sassari con un volo militare. La piccola, che vive in un campo Rom sassarese era stata trovata dalla madre priva di sensi e con un sacchetto in testa. Dopo i primi soccorsi al Santissima Annunziata si è reso necessario il trasferimento nel reparto di Neurologia pediatrica dell’ospedale ligure. 


I genitori, che hanno altri tre figli, non sono riusciti a spiegare cosa sia capitato alla neonata: per loro, oltre all’inchiesta della Procura della Repubblica di Sassari, è arrivata la richiesta di sospensione della potestà genitoriale presentata al Tribunale dei Minori. Tra le altre ipotesi in campo, non si esclude che uno dei fratellini, che era con la piccola al momento del ritrovamento, abbia utilizzato il sacchetto per un gioco. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Export, Ferro (Ice): '2020 difficile, solo Germania meglio di noi'

Articolo successivo

Nautica, vendite in crescita di oltre il 20% nonostante Covid

Articoli correlati
P