Iran, primi risultati presidenziali: “Raisi in testa con 17,8 milioni di voti”

Arrivano i primi risultati delle elezioni presidenziali di ieri in Iran. I dati iniziali del ministero degli Interni, riporta l’agenzia Mehr, vedono il capo della magistratura, Ebrahim Raisi, in testa con “17.800.000 voti”. Seguono, riferisce l’agenzia, Mohsen Rezaei con “3.300.000 voti”, Abdolnaser Hemmati “con 2.400.000” e Ghazizadeh con “un milione” di preferenze. Secondo il ministero, si sono recati alle urne “28.600.000” elettori su oltre 59 milioni di aventi diritto.  


“Mi congratulo con il popolo” ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani, annunciando in dichiarazioni diffuse dall’agenzia Irna che gli iraniani hanno eletto il nuovo presidente, dopo le notizie di messaggi di congratulazioni – prima della diffusione dei risultati – arrivati da altri candidati a Ebrahim Raisi, capo della magistratura, ‘campione’ dei conservatori. “Le mie congratulazioni ufficiali arriveranno più tardi – ha aggiunto, senza indicare il nome del vincitore – ma è chiaro chi è stato eletto”. E, ha aggiunto, “se Dio vorrà assumerà la presidenza entro 45 giorni”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati