22.6 C
Comune di Monopoli
sabato 12 Giugno 2021

Welfare, Lidl Italia insieme a Fondazione Umberto Veronesi per la salute della pelle

Da leggere

Con l’arrivo dell’estate e delle belle giornate aumenta la voglia di stare al sole, ma è bene ricordare di farlo con moderazione e prestare sempre attenzione alla propria pelle. La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, lo riveste e lo protegge dagli agenti esterni, eppure spesso ce ne preoccupiamo solo da un punto di vista estetico. Purtroppo, anche la pelle può essere colpita dai tumori: alcuni perfettamente guaribili, altri ancora oggi difficili da curare. Per questo, a partire da giovedì 20 maggio in tutti gli oltre 680 punti vendita di Lidl Italia, per ogni solare Cien Sun acquistato, scelto tra una selezione di prodotti ad alta protezione, l’Azienda donerà 0,50 euro a favore di Fondazione Umberto Veronesi per contribuire a sostenere un anno di lavoro di un ricercatore impegnato nello studio e nella cura dei tumori della pelle. Per incentivare la protezione costante durante l’esposizione solare e sfatare il mito che le creme ad alto fattore di protezione non facciano abbronzare, l’attività riguarderà la vendita proprio dei solari Cien Sun con FP 30, 50 e 50+, compresi quelli specifici per i bambini.  

“Siamo molto fieri – dichiara Alessia Bonifazi, responsabile comunicazione e csr Lidl Italia – di questa collaborazione. Con l’avvicinarsi dell’estate, ci impegniamo sempre ad offrire ai nostri clienti una vasta scelta di prodotti con cui poter proteggere la propria pelle prima e dopo l’esposizione al sole. Grazie all’autorevole voce di Fondazione Umberto Veronesi, al nostro fianco in questa importante iniziativa, abbiamo la possibilità di trasmettere ai nostri clienti informazioni scientifiche in forma chiara e accessibile a tutti. Inoltre, mai come in questo momento, è importante sostenere la ricerca per dare l’opportunità ad un giovane ricercatore di mettere il proprio impegno e talento al servizio della comunità”. 

Nata nel 2003, su iniziativa di Umberto Veronesi e promossa da molti altri scienziati e intellettuali di fama internazionale, Fondazione si occupa di sostenere la ricerca scientifica di eccellenza attraverso l’erogazione di finanziamenti per medici e ricercatori qualificati e meritevoli, impegnati nel campo dell’oncologia, cardiologia, neuroscienze e nutrigenomica. Al contempo si impegna a promuovere campagne di educazione alla salute e corretti stili di vita affinché le scoperte scientifiche diventino patrimonio di tutti.  

“L’emergenza sanitaria da Covid-19 che stiamo vivendo ci ricorda l’importanza e il ruolo fondamentale della ricerca scientifica per combattere le malattie che ancora oggi minacciano la vita di migliaia di persone. Tra queste ci sono i tumori cutanei che ogni anno, in Italia, colpiscono circa 80.000 persone e grazie a questa iniziativa sarà possibile finanziare la ricerca per lo studio e la cura di queste patologie al fine di dare una speranza concreta di guarigione ai pazienti di oggi e di domani”, commenta Monica Ramaioli, direttore generale di Fondazione Umberto Veronesi. 

Ecco quindi i 5 consigli per proteggere la pelle dal sole stilati da Fondazione Umberto Veronesi e che Lidl Italia diffonderà ai propri clienti attraverso i propri canali di comunicazione sia in store che online. Non esporsi mai al sole senza una protezione adeguata al proprio tipo di pelle (fototipo). Non lesinare sull’utilizzo della crema solare: per proteggere adeguatamente tutto il corpo e il viso ne occorrono circa 35 grammi (valore riferito a una persona adulta di media corporatura). 

Applicare la fotoprotezione prima dell’effettiva esposizione al sole. Riapplicarla ogni 2 ore e dopo ogni bagno, o dopo una sudorazione abbondante. Non esporsi al sole nelle ore centrali della giornata. I raggi solari raggiungono la pelle anche all’ombra, seppur con minore intensità. Non dimentichiamo la crema anche se siamo sotto l’ombrellone. Evitare o ridurre al minimo l’abbronzatura artificiale. Per tutelare la salute della pelle dei più giovani, in Italia i lettini e le lampade abbronzanti sono vietati per legge ai minori di 18 anni. Effettuare con regolarità una visita dermatologica: è importante tenere sotto controllo le macchie della pelle e i nei. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

G7, Draghi incontra Biden: “Europeismo e atlantismo nostri pilastri”

(dall'inviata Ileana Sciarra) “Il bilaterale con il Presidente Biden è andato molto bene. Sin dalla formazione del governo sono...

Potrebbe interessarti