25.7 C
Comune di Monopoli
lunedì 14 Giugno 2021

Viaggio in Sicilia: quando andare, come andare, dove andare

Da leggere

La Sicilia è una delle isole più belle del mediterraneo e offre mete perfette per qualsiasi gusto. Sulle vere e proprie montagne che si ergono nell’entroterra in inverno si scia e le escursioni sono possibili in qualsiasi periodo dell’anno. Le coste offrono spiagge di sabbia fine o scogli a picco sul mare; le varie città e i piccoli borghi raccontano di una storia millenaria. Perché allora non scegliere proprio la Sicilia per la prossima vacanza, che sia in estate o anche in qualsiasi altro periodo dell’anno.

Come andare in Sicilia

La Sicilia è unita alla terra ferma da un frequente servizio di traghetti: ogni giorno partono da Villa San Giovanni traghetti ad ogni ora, in modo da trasportare automobili, treni e veicoli di ogni genere per l’isola. Si raggiunge la Sicilia anche in automobile o in aereo, così come in treno. Una tra le soluzioni più adatte è però il traghetto, per alcuni ottimi motivi. Il primo riguarda la tranquillità e la comodità del viaggio: ci si imbarca in uno dei porti più vicini alla propria città e si sbarca a Palermo o a Messina. Oltre a questo con il traghetto si può portare con sé anche l’auto, senza dover sostenere la spesa aggiuntiva per il noleggio. Infatti non è pensabile viaggiare in Sicilia senza automobile, in quanto i mezzi pubblici non consentono di visitare tutti i luoghi più interessanti. Si deve poi ricordare quanto sia la prenotazione traghetti Sicilia facile e veloce, da fare direttamente online. Il cliente, anche con mesi di anticipo, prenota il traghetto dal porto da cui desidera partire, all’orario che preferisce. Il costo è poi contenuto, anche considerando di trasportare un’auto e di dormire in cabina.

Quando andare in Sicilia

Il clima dell’isola consente di sfruttarla come meta per le vacanze in qualsiasi periodo dell’anno. L’inverno può comunque offrire qualche sorpresa, soprattutto in alcune zone dell’isola. Il freddo può essere intenso, anche se stiamo parlando di un clima decisamente molto più piacevole rispetto al resto della penisola. La primavera e l’autunno offrono giornate sufficientemente lunghe, con un clima non troppo caldo e piogge non eccessivamente frequenti. L’estate è molto calda, a volte torrida e inoltre proprio in estate il numero di turisti che affolla tutte le mete più note si fa eccessivo. La scelta della stagione sta molto nelle attività che si desiderano svolgere durante la vacanza, ma anche nelle preferenze di ognuno. Chi ama le spiagge affollate e soleggiate dovrebbe preferire il periodo che va da fine giugno fino a inizio settembre. Se si va in Sicilia per visitare le città d’arte dell’isola allora autunno e primavera sono i periodi migliori.

Dove andare in Sicilia

Stiamo parlando di una grande isola, se si vuole apprezzare la Sicilia è quindi consigliabile scegliere una piccola zona, in modo da poterla visitare in modo completo e approfondito. Palermo, Catania e Messina sono le città più popolose e anche le più note e frequentate. Ognuna di esse è una meta perfetta per un’intera vacanza. Ci si può però spostare anche verso la valle di Erice, vicino a Trapani, oppure nei dintorni di Agrigento, o ancora verso Ragusa o Noto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Giletti e il saluto a La7, più che addio è inizio di trattativa

Più che un addio, un arrivederci al tavolo della trattativa per il rinnovo del contratto. Le parole con cui...

Potrebbe interessarti