31.5 C
Comune di Monopoli
venerdì 25 Giugno 2021

Sanità, Donini (Emilia R.): ‘Dal 2003 primi ad avere legge su caregiver’

Da leggere

Il caregiver si prende cura, “presta attenzione”, “si sostituisce”, “rimedia a”, provvede, “risolve” non per volontariato ma per necessità. Eppure, l’Italia è uno dei pochi Paesi in Europa che non riconosce diritti specifici e tutele per questa figura che non ha una connotazione specifica all’interno del Ssn. “Tuttavia, la sua presenza costituisce un importante elemento di sostenibilità economica nella gestione della cronicità e della disabilità. Ora chiedono diritto al riposo, alla salute, alle protezioni assistenziali, previdenziali e assicurative. Per questo motivo l’Emilia-Romagna dal 2003 si è dotata di una legge regionale, introducendo per la prima volta in Italia il riconoscimento a livello sociale del ruolo del caregiver”. Lo ha detto Raffaele Donini, assessore alle politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna in occasione del quarto Talk di Alleati per la Salute (www.alleatiperlasalute.it ) il nuovo portale dedicato all’informazione medico-scientifica realizzato da Novartis.  

Titolo del dibattito: “Il caregiver: quale ruolo nella presa in carico del paziente fragile e nella società?” al quale hanno partecipato Paolo Bandiera, direttore degli Affari generali di Aism (Associazione italiana sclerosi multipla) e la giornalista Silvia Bencivelli.  

“Con questa legge – spiega Donini – abbiamo riconosciuto la figura del caregiver familiare affermando la libera scelta di chi si assume i compiti di assistenza e cura in maniera continuativa. I caregiver prendono in carico i familiari, le persone disabili e anziani non autosufficienti. Il Covid ci ha insegnato quanto siano fondamentali e noi amministratori dobbiamo essere al loro fianco. Grazie al portale della Regione Emilia-Romagna, dove si trovano aggiornati le mappe dei servizi, i recapiti dei referenti locali in ogni distretto, abbiamo costruito una rete di contatti e informazioni tale da avere il quadro chiaro di chi sono e quanti sono i caregiver nella nostra regione. Non a caso li stiamo sottoponendo alla vaccinazione”.  

Per l’assessore Donini occorre puntare sempre di più su assistenza e formazione, “perché – sostiene – l’assistenza del caregiver deve essere più qualificata, senza pretendere di sostituire le prestazioni di tipo sociosanitarie, semmai integrandole. Inoltre, il domicilio deve diventare il primo livello di assistenza e di benessere, anche per le forme gravi di disabilità e non autosufficienza. Essendo il caregiver sempre presente e stabile, dobbiamo pensare di investire risorse per dare gli strumenti fondamentali per chi presta le cure e per chi riceve l’assistenza”.  

Donini ha poi ricordato che nel “2019 abbiamo destinato 47 milioni di euro a sostegno dei caregiver, per interventi diretti e indiretti: dalla sede di cura all’accoglienza temporanea di sollievo al contributo per l’adattamento dei servizi e della casa. Di recente abbiamo stanziato 7 milioni di euro per il 2020-2021 a cui si aggiungono i 5,3 milioni del Fondo nazionale per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare”.  

Durante il dibattito ampio spazio è stato dato al ‘Caregiver Day’. Anche quest’anno, infatti, tornano le giornate dedicate al familiare che si prende cura di un proprio caro, appunto il Caregiver Day (http://www.caregiverday.it) manifestazione giunta alla sua XI edizione. In programma tutti venerdì del mese di maggio (7- 14- 21 -28) dalle ore 15 alle 17 una serie di eventi in modalità webinar – con accesso gratuito previa iscrizione. Gli eventi, realizzati dalla cooperativa sociale ‘Anziani e Non Solo’, sono sostenuti dall’Unione dei Comuni delle Terre d’Argine, patrocinati dalla Regione Emilia-Romagna, da Carer Aps- Associazione dei Caregiver Familiari dell’Emilia-Romagna-e dall’Ausl di Modena. Gli incontri saranno un’occasione per parlare di risultati di ricerca, riflessioni, esperienze, testimonianze, dell’impatto della pandemia nelle strutture per anziani e di progettazione dei servizi di assistenza alle persone anziane.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

L’amore non riposa è il nuovo singolo di NUMA: l’intervista

A NUMA autrice, cantautrice e produttrice, è impossibile rimanere indifferenti: capelli rosso fuoco colpisce, al di là della sua...

Potrebbe interessarti