34.6 C
Comune di Monopoli
mercoledì 23 Giugno 2021

Inaugurata a Shanghai, sull’isola di Chongming, la decima edizione della China Flower Expo

Da leggere

SHANGHAI, 31 maggio 2021 /PRNewswire/ — Dopo oltre 1.000 giorni di preparativi, il 21 maggio è stata inaugurata la decima edizione della China Flower Expo sull’isola Chongming di Shanghai. La notizia è stata diffusa dall’ufficio stampa della manifestazione. 

  

All’inaugurazione dell’Expo, Li Zheng, Segretario di Partito del comitato distrettuale di Chongming, ha dichiarato che la manifestazione riflette i progressi significativi compiuti da Chongming negli ultimi vent’anni per migliorare il suo sviluppo verde.  

“Da quando nel 2001 Shanghai ha posizionato Chongming come isola “green”, nel corso degli ultimi 20 anni i suoi abitanti si sono dedicati allo sviluppo verde”, afferma Li.  

Invece di attrarre fabbriche che offrono soluzioni rapide per ricavare profitti, Chongming si è concentrata sul ripristino dell’ambiente naturale e sullo sviluppo di settori agricoli, ricreativi e turistici ecocompatibili con l’obiettivo di diventare un’isola green di prim’ordine entro il 2035.  

Questi sforzi hanno dato i loro frutti. Il 30% dell’isola è coperto da foreste e per il 90% dell’anno i residenti godono di una buona qualità dell’aria. Inoltre, l’energia pulita rappresenta il 56% del consumo di elettricità dell’isola.  

Nota come il principale evento  incentrato sul giardinaggio in Cina, l’esposizione si svolge nell’area centrale di Chongming e comprende 180 giardini all’aperto, 64 zone espositive coperte e due zone di servizio.  

Il Century Pavilion ha la forma di una gigantesca farfalla. Situato nella parte settentrionale dell’esposizione, è progettato per apparire come se volasse verso il Fuxing Pavilion, la sede permanente dell’Expo che si trova in un’area fiorita a forma di peonia. La parola cinese fuxing significa ringiovanimento.  

Questo design riflette il tema “Blossom with the Chinese Dream” in quanto quest’anno ricorre il centenario del Partito Comunista Cinese.  

Il Parco nazionale forestale Dongping costituisce la parte meridionale dell’esposizione, dove i visitatori troveranno composizioni floreali innovative create da 30 famiglie che vivono nell’area del delta del fiume Yangtze. È la prima volta che i lavori del pubblico vengono esposti all’esposizione.  

Nel primo fine settimana, circa 20.000 persone al giorno hanno visitato la manifestazione, dove hanno ammirato oltre 20.000 esposizioni, tra cui 1.000 tipi di nuovi fiori.  

Shi Mingfang, Presidente di Bright Dairy and Food, ha dichiarato che il gruppo ha costruito la sua più grande azienda florovivaistica a Shanghai, una serra intelligente di 76.000 metri quadrati per conservare i fiori per l’Expo.  

Song Limin, responsabile dell’esposizione della provincia di Henan nel Fuxing Pavilion, afferma di aver portato 500 bonsai e composizioni floreali: ambisce alla medaglia d’oro al concorso floreale dell’Expo.  

“L’anno scorso abbiamo iniziato a preparare i semi e a controllare la temperatura affinché i fiori sboccino nel periodo dell’esposizione”, afferma.  

L’esposizione della provincia dello Yunnan prevede l’allestimento di un grande schermo collegato al Kunming International Flora Auction Trading Center e le persone possono vedere offerte d’asta dal vivo effettuate ogni pochi secondi.  

L’ottava edizione della China Flower Trade Fair si tiene in parallelo con l’Expo, in tre sessioni che si svolgeranno dal 21 al 29 maggio, dal 5 al 13 giugno e dal 19 al 27 giugno. Circa 400 aziende di orticoltura di tutto il Paese vendono fiori, semi, piante, piantine e utensili da giardinaggio all’interno della fiera.  

Fei Xuemei, Direttore generale di Yunnan Holy Flora, afferma che le vendite di fiori in Cina sono destinate ad aumentare grazie all’incremento dei livelli di reddito della popolazione cinese.  

“I fiori sono prodotti agricoli ad alto valore aggiunto e l’industria dei fiori contribuisce alla rivitalizzazione della campagna”, afferma.  

Jiang Zehui, Presidente della China Flower Association, afferma che la superficie coltivata a fiori nel Paese ad oggi è pari a 1,5 milioni di ettari e genera vendite annuali per oltre 250 miliardi CNY (39,2 miliardi USD) e un volume delle esportazioni netto pari a 622 milioni USD, rendendo la Cina uno dei maggiori produttori e commercianti di fiori al mondo.  

Chongming promuove il proprio settore di vendita di fiori al dettaglio da quando si è aggiudicata il diritto di ospitare l’esposizione floreale tre anni fa.  

Alla fine dello scorso anno, Chongming aveva accolto otto grandi aziende florovivaistiche che hanno realizzato investimenti combinati per circa 2,5 miliardi CNY. Anche la superficie coltivata a fiori commerciali sull’isola di Chongming ha raggiunto 28.000 mu (1.865 ettari).  

Li Cheng, Presidente della China Horticultural Society, afferma che sebbene Shanghai non possa competere con lo Yunnan in termini di produzione globale di fiori, la sua ubicazione lo rende una fonte ideale di piante e fiori, dato che è una delle regioni più ricche del Paese.  

“Grazie all’ubicazione nel Delta del fiume Yangtze, le piante di Chongming possono essere trasportate e vendute rapidamente non solo a Shanghai, ma anche nelle province di Zhejiang e Jiangsu, dove il reddito pro capite annuo è classificato tra i primi cinque della Cina continentale”, afferma Li. “Ospitare l’esposizione floreale rafforzerà sicuramente la notorietà del brand di Chongming come isola dei fiori.”  

Lanciata a Pechino nel 1987, l’esposizione ha promosso lo sviluppo dell’industria dei fiori al dettaglio in Cina. La manifestazione si svolge ogni quattro anni, a rotazione nelle città cinesi.  

“L’esposizione è stata una piattaforma per lo scambio e la cooperazione nel comparto floreale, che ha guidato lo sviluppo dell’intera filiera industriale, compresi ricerca e sviluppo, oltre che trasformazione e logistica del settore “, ha dichiarato Liu Dongsheng, Vice direttore dell’Amministrazione Nazionale delle Foreste e delle Praterie.  

L’effetto di ricaduta dell’esposizione floreale ha anche stimolato una promozione del settore turistico di Chongming. Negli ultimi tre anni sono stati aperti centinaia di pensioni e agriturismi in previsione dell’enorme afflusso di visitatori dell’esposizione.  

“L’Expo consente a un maggior numero di persone di conoscere Chongming, e potenzia i popolarissimi minsu (b&b alla cinese) dell’isola”, afferma Liu Qing, proprietario della pensione Zhigu 1984 e Presidente della Chongming Minsu Association. Minsu in cinese significa sistemazione con pernottamento e colazione, ovviamente in stile cinese.  

“Per molti minsu rinomati, gli ospiti al momento devono prenotare con un mese di anticipo”, afferma.  

Li Zheng, Segretario del Partito di Chongming, ha dichiarato che il distretto coglierà l’opportunità di promuovere il turismo ecocompatibile e l’agricoltura verde durante l’undicesimo Vertice sulla Civilizzazione Ecologica della Cina che si tiene il secondo giorno dell’Expo.  

“Porteremo avanti con determinazione la trasformazione di Chongming in una splendida campagna, dove le persone possano ammirare le stelle di notte, ascoltare gli uccelli cantare e sentire il profumo dei fiori”, afferma Li.  

Link allegati immagine:  

Link: http://asianetnews.net/view-attachment?attach-id=392422 Didascalia: Il Century Pavilion della decima China Flower Expo ha la forma di una gigantesca farfalla.  

Link: http://asianetnews.net/view-attachment?attach-id=392427 Didascalia: L’isola Chongming di Shanghai ospita l’esposizione florovivaistica 

Foto – https://mma.prnewswire.com/media/1520862/The_Century_Pavilion.jpg  Foto – https://mma.prnewswire.com/media/1520863/Chongming_flower_expo.jpg
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Le Ragazze: la puntata del 24 giugno

Giovedì 24 giugno, alle 21.20, una nuova puntata de Le Ragazze su Rai3.Le anticipazioni della puntataAd aprire la puntata sarà come sempre...

Potrebbe interessarti