32.4 C
Comune di Monopoli
venerdì 25 Giugno 2021

Il Gruppo Petrone rafforza la sua presenza commerciale a Singapore

Da leggere

Singapore, 31 maggio 2021 – Petrone Group Asia Pacific Pte Ltd, partner di Petrone Group www.petrone.it, tra I leader della Distribuzione Farmaceutica, annuncia l’apertura di un deposito logistico operativo in Singapore nell’ottica di una continua espansione nel mercato APAC. 

Pierluigi Petrone, CEO Petrone Group:  

“ll nuovo polo consolida la presenza di Gruppo nel mercato asiatico, iniziata nel 2012 a conferma della volontà di continuare ad investire con fiducia e coraggio nonostante le note circostanze di pandemia globale che perdurano ormai da più di un anno”. 

Questa nuova realtà consentirà di incrementare la capacità di ingresso e distribuzione dei prodotti farmaceutici, parafarmaceutici, veterinari e medical device europei nel continente asiatico.  

Nella visione del contesto istituzionale del recente European Union-Singapore Trade Agreement questo nuovo investimento di Petrone Group conferma il ruolo centrale di Singapore tra i maggiori partner commerciali italiani nel Sud Est Asiatico, qui in funzione specifica del settore Healthcare’’. 

Paolo Esposito, Chief Commercial Officer Petrone Group:  

‘’In uno scenario di globalizzazione delle commercial operations sempre crescente, Il Gruppo Petrone rafforza la sua presenza in Far East. Investe in un percorso a lungo raggio, in una realtà che ha fatto della lungimiranza la sua qualità di spicco, Singapore. Trasforma il suo branch office in un hub logistico, creando ulteriori sinergie commerciali tra Europa e Paesi Asiatici, coerentemente con la tradizione europeista e gli accordi commerciali dell’UE nell’ Access Market’’. 

Norberto Pandolfi Orecchia, Managing Director Petrone Group Asia Pacific:
 

‘’Questo ulteriore investimento di Gruppo mette l’Azienda nella condizione privilegiata di porsi qui a Singapore, hub strategico a livello Asia Pacific, come ‘ponte’ tra le aziende italiane ed europee del settore Healthcare che vorranno avere una maggiore capacità di entrata/rappresentanza nel mercato APAC, in virtù del know-how da noi qui acquisito dal 2012 ad oggi’’. 

Raffaele Langella, Ambasciatore d’Italia in Singapore:  

“Con l’apertura di un deposito logistico a Singapore il Gruppo Petrone sceglie di consolidare la sua presenza nella Città-Stato e di accrescere la sua proiezione operativa nella Regione. È un magnifico esempio di coraggio e visione: in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, uno dei Gruppi italiani più dinamici del settore decide di guardare al futuro, e rilanciare. C’è da sperare che questo sia solo il primo di una lunga serie di nuovi investimenti di aziende italiane a Singapore, che porti finalmente a sfruttare appieno le potenzialità che questo mercato offre”. 

La Camera di Commercio di Singapore (ICCS) saluta con soddisfazione i nuovi traguardi e futuri piani del Gruppo Petrone per l’area Asiatica. 

Il Gruppo Petrone è un membro consolidato della Camera, un rappresentante attivo della comunità italiana Business di Singapore e il suo CEO Dott. Pierluigi Petrone fra le tante cariche annovera anche quella di Chairmain del Comitato Farma della Camera stessa. 

L’industria manifatturiera farmaceutica dell’ASEAN crescerà del 12,8% all’anno nel periodo 2021- 2027, guidata dalla crescente prevalenza di malattie croniche, dalla crescita della popolazione geriatrica, dagli elevati investimenti in ricerca e sviluppo e dall’aumento della spesa sanitaria pro capite nel mezzo la pandemia COVID-19. 

Essere presenti a Singapore quale Hub e porta di ingresso dell’ASEAN è una scelta strategica che potrà offrire importanti opportunità nei prossimi anni. 

Maggiori informazioni:
 

www.petrone.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Microsoft annuncia Windows 11: quando esce

Nei giorni scorsi vi avevamo accennato come Windows 10 fosse ormai arrivato ai titoli di coda.Proprio ieri, in...

Potrebbe interessarti