28.8 C
Comune di Monopoli
venerdì 25 Giugno 2021

Funivia Mottarone, procura: “Tadini resti in carcere, può inquinare prove”

Da leggere

Gabriele Tadini, a capo dell’impianto della funivia del Mottarone, deve deve restare in carcere secondo la procura di Verbania. Nella richiesta di convalida del fermo ci sono le esigenze cautelari, sicuramente “il pericolo di fuga e l’inquinamento probatorio”, spiega il difensore Marcello Perillo. 

Il legale ha preso in cancelleria il verbale del suo assistito che ha ammesso di aver manomesso i freni di emergenza, la richiesta della convalida del fermo e la richiesta delle misura – pari a dieci pagine – in cui Tadini è accusato di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose e omissione dolosa che ha portato al disastro. “Si tratta di una misura molto severa”, sottolinea il legale. 

“Si è reso conto: ha la consapevolezza di avere vittime sulla coscienza e sta cercando di superarla con la fede”, ha affermato Perillo di Tadini che ha ammesso di aver lasciato in azione il forchettone che ha impedito all’impianto di bloccarsi ed evitare la caduta della cabina in cui hanno perso la vita 14 persone.. 

“Non dimentichiamo che si è rotta una fune e un aspetto tecnico importante è capire dove è avvenuta la rottura. Non credo che il forchettone potesse incidere sul cavo, così come bisogna capire i freni su quale fune erano, se portante o traente”, aveva detto il legale. 

L’avvocato sta già contattando diversi esperti ed è pronto a chiedere alla procura di Verbania di poter “eseguire un sopralluogo” sul luogo del disastro. La scelta di lasciare il blocco ai freni era per “velocizzare” la ripartenza della funivia, ma se esistono altri motivi non è dato saperlo. “Del fatto ho parlato 5 minuti con il mio assistito e non ho ancora letto il verbale reso al pm. Sono 38 anni che lavora in questi ambiente, è una persona perbene, preparata. Le motivazioni le chiederò a lui per scelta e saranno decisive per la scelta difensiva”, conclude l’avvocato. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Variante Delta, Italia e Europa in allerta

Variante Delta in Italia e in Europa, cresce l'allerta per la mutazione che secondo gli esperti del Centro europeo...

Potrebbe interessarti