24.5 C
Comune di Monopoli
lunedì 14 Giugno 2021

Dallo smart working al coworking: ecco le nuove soluzioni per il mondo del lavoro

Da leggere

Un evento così inaspettato come la pandemia ha stravolto la vita di tutti: il distanziamento sociale, la didattica a distanza, i locali chiusi, lo smart working sono diventati la nuova normalità. Per questo motivo è molto importante sapersi destreggiare al pc, o qualsiasi altro dispositivo simile, per poter continuare a studiare o lavorare.

Cos’è lo smart working?

Con smart working, o lavoro agile, si intende una modalità di lavoro subordinato libero da qualsiasi vincolo orario o spaziale. Nell’ultimo anno sono stati molti i lavoratori che si sono ritrovati a lavorare da casa, lontano dall’ufficio, a causa delle varie restrizioni imposte nel corso dei mesi. Ma anche prima di questa pandemia, già molte persone avevano intrapreso la strada dello smart working: i freelancer. Con questa parola si intendono tutti coloro che avviano una carriera da liberi professionisti per diverse società o organizzazioni, senza alcun rapporto di dipendenza da esse.

Professioni da remoto

Se nell’ultimo anno molti si sono ritrovati a lavorare da casa per forze di causa maggiore, ci sono comunque tanti professionisti che invece lavorano da remoto per scelta. Programmatori, assistenti virtuali, scrittori, traduttori, designer: queste sono solo alcune tra le professioni più diffuse che possono essere praticate senza alcun vincolo di ambiente o di orario.

Come formarsi per lavorare da casa?

In base alla propria professione, c’è la possibilità di frequentare corsi online, collegandosi direttamente con il proprio computer su delle piattaforme apposite che servono per apprendere o migliorare le proprie conoscenze. Se ad esempio l’obiettivo è quello di acquisire delle informazioni sul tema della programmazione, corsi come quello di aulab permettono di partire da zero per poi costruirsi un bagaglio di conoscenze sufficiente per entrare nel mondo del lavoro come sviluppatore web. Per qualsiasi altro abilità che si vuole sviluppare, basta cercare su internet e il gioco è fatto: non è mai stato così facile imparare!

Vantaggi e svantaggi del lavoro agile  

Se da una parte lavorare da casa fa risparmiare i tempi di commutazione casa-lavoro e lavoro-casa, cioè permette di essere più liberi”, da un’altra potrebbe rappresentare una sfida per qualcuno che fa difficoltà ad autodisciplinarsi e lavorare in un ambiente diverso dal solito, dove usualmente, invece, si dedica solo alla propria vita privata e non a quella lavorativa. Lavorando da remoto, però, si risparmia sia sul piano economico che ambientale: non dovendo prendere l’auto o i mezzi di trasporto per spostarsi, il risparmio di denaro è notevole, proprio come la riduzione dello smog e dell’inquinamento

Un punto debole di questa modalità lavorativa, però, è la perdita di contatto fisico con i colleghi: non avere un ufficio da condividere con altre persone può risultare alienante a lungo andare e può portare ad isolarsi troppo dagli altri. Ma una soluzione c’è, ed è il coworking.

Coworking: soluzioni per il mondo del lavoro

Per coworking si intende uno stile lavorativo che consiste di solito nella condivisione di un ampio spazio di lavoro, come un ufficio, mantenendo un’attività indipendente. Spesso e volentieri, infatti, le persone che fanno coworking non sono impiegate nella stessa organizzazione. Liberi professionisti provenienti da ogni parte del mondo spesso si ritrovano a lavorare sotto lo stesso tetto, mentre ognuno di loro si dedica rispettivamente ad un progetto diverso: chi programma, chi scrive, chi si dedica al montaggio di video… Tutte queste persone sono accomunate dalla volontà di lavorare in un ambiente diverso dal solito, insieme ad altre persone di talento: si viene a creare un clima stimolante che sprona tutti i lavoratori a dare il meglio di se stessi e ad impegnarsi per ottenere i risultati migliori.

Sono numerose le soluzioni per il mondo del lavoro, che si adattano alle diverse esigenze di ogni individuo: basta trovare qualcosa da fare, ingegnarsi un po’ ed avere una mentalità aperta a tutte le possibilità offerte e spirito di iniziativa per intraprendere la carriera dei propri sogni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Miranda (ExportUsa): “Per imprese ora è il momento di investire in America, cogliere la ripresa”

"Prego davvero le aziende italiane che vogliono investire negli Stati Uniti di pensare con un occhio al medio e...

Potrebbe interessarti