24.5 C
Comune di Monopoli
lunedì 14 Giugno 2021

Clubhouse per Android è sempre più vicino

Da leggere

I beta test ufficiali per l’apertura di Clubhouse a tutte le frange di pubblico proseguono sempre più velocemente, nel tentativo di rendere questa fortunatissima app la piattaforma di conversazioni audio numero uno al mondo, dopo aver raccolto ampio consenso tra il pubblico iOS.

Gli sviluppatori sono ora concentrati sul rilascio della versione Android di Clubhouse, preparandosi ad accogliere un bacino di utenti composto da milioni di potenziali podcaster. Nonostante il sistema a inviti che abbiamo già visto sulla variante iOS abbia funzionato egregiamente nell’invogliare utenti a iscriversi, non si può negare che escludere dai giochi il sistema operativo mobile più usato al mondo è una scelta che non può durare a lungo.

Come pubblicato sul blog ufficiale Clubhouse, l’app Android sarebbe già stata rilasciata ad un ristretto numero di beta tester, che si sono incaricati di provare la piattaforma alla ricerca di eventuali bug. Operazione a cui seguirà l’apertura a una cerchia sempre più larga di utenti nelle prossime settimane, con la speranza di poter ricevere inviti personali anche in Italia.

I lavori di conversione ad Android dei codici sorgenti dell’app, iniziati lo scorso Gennaio, sembrano aver dato frutto nei modi previsti dalla tabella di marcia della società, che comunque non si è ancora sbilanciata troppo sulla data ufficiale di rollout degli aggiornamenti.

Considerando comunque la pressione che deriva dalla presenza di altre applicazioni concorrenti (Telegram con le sue chat vocali, Discord, e le nuove proposte di Twitter, Instagram e Facebook), gli sviluppatori dovranno tenere a mente la possibilità di aggiungere durante l’estate nuove opzioni di interazione con il proprio pubblico, nonché di personalizzazione dei podcast.

Rimane infine da vedere come si evolverà il “fenomeno Clubhouse” durante l’anno: il picco di download sembra essersi stabilizzato, e per quanto l’arrivo di ospiti illustri come Mark Zuckerberg ed Elon Musk abbia aiutato parecchio la popolarità della piattaforma, potrebbero servire altri ingredienti (di cui al momento siamo all’oscuro) a rinnovare l’interesse degli utenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Mille: il nuovo singolo di Fedez e Achille Lauro feat. Orietta Berti

Esce oggi, lunedì 14 giugno il videoclip ufficiale di “Mille”, il nuovo singolo di Fedez e Achille Lauro feat. Orietta Berti.Un trio inedito e...

Potrebbe interessarti