32.9 C
Comune di Monopoli
mercoledì 23 Giugno 2021

AstraZeneca, Aifa: “Seconda dose sicura”

Da leggere

Vaccino AstraZeneca, rischio di trombosi e seconda dose in Italia. L’Aifa precisa che Vaxzevria è sicuro e invita a completare la vaccinazione che rappresenta la migliore strategia di contrasto al Covid e garantisce il miglior livello di protezione dalla malattia. 

“La sicurezza della somministrazione del vaccino AstraZeneca (Vaxzevria) nei soggetti di età inferiore a 60 anni rimane un tema ancora aperto, e sul quale vi sono margini di incertezza”. Nonostante queste incertezze, riguardo alla seconda dose per gli ‘under 60′ vaccinati con AstraZeneca, il Gruppo di lavoro Emostasi e Trombosi dell’Aifa ritiene che “il completamento della schedula vaccinale rappresenti la strategia di contrasto alla diffusione del virus Sars-Cov-2 che garantisce il migliore livello di protezione”. E’ quanto stabilisce il documento di approfondimento del Gruppo di lavoro Emostasi e Trombosi di esperti in patologie della coagulazione sulle complicanze tromboemboliche post-vaccinazione anti-Covid con i vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson, nominato dall’Aifa. Gli esperti rispondono a 10 domande, l’ultima riguarda l’esistenza di un razionale per decidere cosa fare della seconda dose per i soggetti under 60 anni che hanno già assunto la prima dose di Vaxzevria. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Irpef, “abbassare aliquota a fasce reddito 28-55mila euro”

Irpef, le Commissioni Finanze della Camera e del Senato "concordano che la struttura vada sostanzialmente ridefinita" con gli obiettivi...

Potrebbe interessarti