28.6 C
Comune di Monopoli
martedì 22 Giugno 2021

Arriva Good Refill, sistema ricaricabile per shampoo P&G Beauty

Da leggere

Sbarca in Italia ‘Good Refill’, la prima bottiglia di shampoo riutilizzabile in alluminio con confezioni di ricarica riciclabili, realizzate con il 60% in meno di plastica, frutto del progetto di innovazione di P&G Beauty. Il nuovo lancio arriverà a breve sul mercato italiano con i marchi Pantene, Head&Shoulders e Herbal Essences.  

Questo lancio completa un programma importante di impegno per una bellezza responsabile. Procter&Gamble Beauty ha infatti anche in programma di ridurre del 50% entro la fine del 2021 l’utilizzo di plastica vergine nei flaconi tradizionali di shampoo e balsamo. Ciò significa interrompere la produzione di 300 milioni di bottiglie di plastica vergini ogni anno e avere l’obiettivo di rendere completamente riciclabili le bottiglie di shampoo e balsamo. 

“In P&G lavoriamo ogni giorno per essere una forza per il bene e una forza per la crescita. Vogliamo essere riconosciuti come un’azienda governata in modo responsabile, che opera secondo princìpi etici, sostiene buone cause, protegge l’ecosistema e offre un ambiente di lavoro in cui i dipendenti possano sviluppare il proprio potenziale – rimarca Paolo Grue, presidente e amministratore delegato P&G Italia – È per questo che abbiamo intensificato i nostri sforzi per aiutare le persone e le comunità ad affrontare le nuove sfide poste dalla pandemia di Covid-19, insieme a quelle gravose della disuguaglianza e del cambiamento climatico. Sono numerose azioni che abbiamo messo in campo nel 2020, in ogni pilastro della Cittadinanza d’Impresa: Impatto sulle Comunità, Uguaglianza&Inclusione e Sostenibilità Ambientale, sostenute dalle fondamenta di Etica e Responsabilità d’Impresa”.  

“Abbiamo proseguito con più forza gli impegni in tema di sostenibilità ambientale, nella consapevolezza che il decennio di fronte a noi rappresenta una finestra cruciale per contrastare il cambiamento climatico. Per questo vogliamo raggiungere zero emissioni nelle nostre attività entro il 2030: lo faremo aumentando l’efficienza energetica, acquistando elettricità proveniente da fonti rinnovabili e proponendo soluzioni climatiche naturali. Abbiamo aumentato l’impegno per promuovere una forestazione responsabile, per garantire che il 100% dei nostri imballaggi, a livello globale, sia riciclabile o riutilizzabile entro il 2030 e per ridurre la plastica vergine negli imballaggi del 50% entro il 2030. Il 2020 ha rappresentato l’ulteriore conferma di come l’impegno nella Cittadinanza d’Impresa sia per Procter&Gamble perfettamente integrato all’interno delle strategie di business e di tutte le nostre azioni quotidiane. Ciò non solo genera fiducia ed equità nel rapporto con i nostri consumatori e stakeholder, ma guida anche la crescita dell’azienda e dei mercati in cui operiamo, creando valore per tutti”, aggiunge. 

“Riciclare, ridurre e riutilizzare. Con questo progetto, in quanto leader di settore in Europa, P&G utilizza tutta la sua capacità di scala per avere un impatto positivo e concreto su un tema decisivo per il futuro del pianeta: l’inquinamento da plastica – commenta Valeria Consorte, Vice President Beauty Care di P&G Italia – I nostri marchi in Italia coinvolgono milioni di persone ed è nostra responsabilità promuovere un consumo responsabile attraverso l’innovazione sui nostri prodotti. Questa innovazione nel packaging contribuirà a favorire il riutilizzo delle bottiglie di Pantene, Head&Shoulders e Herbal Essences, consentendo al contempo una riduzione della plastica vergine, in linea con quanto previsto da P&G Ambition 2030. Non si tratta più di se o cosa possiamo fare, ma di quanto velocemente possiamo farlo e il momento per abbracciare nuovi stili di vita sostenibili è arrivato”.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Mascherine all’aperto zona bianca, Cts e governo: stop obbligo da 28 giugno

Stop all’obbligo di mascherine all’aperto a partire dal 28 giugno, lunedì prossimo, quando tutte le regioni saranno in zona...

Potrebbe interessarti