Turchia, Meloni: “Parole Draghi su Erdogan ferme e chiare”

“Fratelli d’Italia denuncia da anni la deriva autoritaria e islamista della Turchia di Erdogan e chiede alla Ue di ritirare ad Ankara lo status di Paese candidato. Bene le parole ferme e chiare del presidente Draghi. Pretendiamo rispetto e ci auguriamo che le dichiarazioni del presidente del Consiglio siano solo il primo passo del Governo per difendere con forza gli interessi italiani nel Mediterraneo e arginare l’espansionismo politico e culturale del regime islamista di Ankara”. Lo afferma Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia. 


“La Turchia è un rischio, è ai nostri confini, sta ricattando l’Europa e penso che un’Europa con un po’ di spina dorsale non può subire il ricatto di un signore che usa milioni di rifugiati per portare a casa miliardi di euro”, le parole del segretario della Lega, Matteo Salvini, ospite di ‘Radio anch’io’ su Radiouno Rai.  

“E’ lo stesso discorso della Cina -ha aggiunto- dobbiamo decidere se noi stiamo con le libertà, con le democrazie e con i diritti civili. Come si fa da sinistra a combattere per alcune leggi in Italia e poi a fregarsene e a fare accordi commerciali o politici con alcuni Paesi come la Turchia e la Cina che i diritti civili non li rispettano? Dal mio punto di vista la libertà vale in Italia ma vale in Turchia e vale in Cina”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Zentiva Continues Its Expansion In Oncology With The Launch Of ALYMSYS® (bevacizumab) In 21 Countries Across Europe

Articolo successivo

Covid, Garavaglia: "Isole da immunizzare e mini bond turismo"

Articoli correlati
P