17.5 C
Comune di Monopoli
sabato 15 Maggio 2021

Legge Zan al Senato, Pillon: “Italiani non la vogliono”

Da leggere

“Pd, M5s, Iv e Leu sono restati sordi agli appelli all’unità e hanno consumato lo strappo, imponendo l’incardinamento del Ddl Zan. Abbiamo sperato fino all’ultimo che prevalesse il buon senso ma così non è stato. Noi della Lega abbiamo votato convintamente contro. Abbiamo saputo tenere fermo questo ddl ingiusto e pericoloso per quasi sei mesi e così continueremo a fare”. Così Simone Pillon, senatore della Lega membro della Commissione Giustizia del Senato e vicepresidente della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. 

“Da domani comincerà e vi garantisco che saremo altrettanto fermi e decisi. Sul testo del Pd sono piovute critiche e stroncature non solo da parte nostra ma anche dal mondo ecclesiale e da numerose realtà del femminismo e degli Lgbt di sinistra”, aggiunge Pillon. 

“Il giochetto di definire omofobo chi sia contro il ddl Zan non funziona più. La verità è che si tratta di una ciofeca che – con la scusa di punire gli aggressori (che sono già puniti dalla legge) – mira a trasformare la percezione in sesso, il libero pensiero in discriminazione e l’indottrinamento in educazione. La maggioranza silenziosa degli italiani non vuole questa legge, e noi la fermeremo. Il relatore sarà il senatore Ostellari. Abbiamo massima fiducia che saprà garantire tutti”, conclude il senatore leghista. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Lega Serie A, pacchetto 2 dei diritti tv a Sky

La Lega Serie A ha assegnato il pacchetto 2 dei diritti tv per il prossimo triennio a Sky,...

Potrebbe interessarti