La copertura della fibra ottica in Italia

0
23

 

 

Milano, 26 Aprile 2021. Secondo i dati forniti dal Ministero dello Sviluppo Economico, la diffusione dei servizi di banda ultralarga ad almeno 30 Mbps nel nostro paese ha raggiunto una copertura
complessiva del 66%: circa due italiani su tre possono dunque usufruire di questa importantissima tecnologia.  

Si attesta invece al 20% la copertura per quel che riguarda la banda ultralarga ad almeno 100 Mbps. Tanti inoltre sono i cantieri aperti in tutte le città italiane per far sì che la banda ultralarga possa avere una copertura sempre più diffusa su tutto il territorio nazionale e rispondere in maniera efficace alla forte domanda che chiaramente non proviene soltanto dalle grandi città, le quali hanno avuto la priorità per l’attivazione del servizio, ma anche da tutte quelle località più periferiche o quei comuni più isolati i cui abitanti attendono con impazienza questo tipo di servizio. 

Una tecnologia indispensabile per una vita sempre più “smart”
 

Oggi più che mai infatti, poter usufruire della banda ultralarga diventa di fondamentale importanza se si pensa che gli utenti non ne hanno bisogno esclusivamente per navigare su internet o scaricare contenuti dalla rete, ma anche per accedere a contenuti multimediali tramite i dispositivi presenti in casa o per la trasmissione di grandi quantità di dati come avviene per esempio per le videoconferenze o le videochiamate.  

La necessità di una connessione veloce non è dunque una priorità esclusiva dei professionisti o di coloro i quali sono soliti trascorrere molte ore al giorno al PC, ma anche degli utenti comuni i quali desiderano poter avere la possibilità di sfruttare al meglio le potenzialità del web anche semplicemente per poter accedere alla visione di contenuti in streaming sulla TV di casa, ad esempio. 

Copertura della fibra in Italia, regione per regione
 

Questi dati evidenziano dunque un continuo crescendo di quella che è la fetta di popolazione che può già usufruire della fibra ottica, con l’obiettivo di riuscire presto chiaramente ad offrire il servizio su tutto il territorio nazionale.  

Per quel che riguarda la copertura relativa alle singole regioni italiane, bisogna dire che per quanto concerne la rete fino a 30 Mbps le regioni più virtuose, dunque quelle che riescono a servire una fetta maggiore di popolazione, sono l’Emilia-Romagna, il Friuly Venezia Giulia, il Trentino Alto Adige e la Valle d’Aosta, le quali hanno già raggiunto il 100% della copertura sul territorio. Superano abbondantemente Il 50% regioni quali la Basilicata, l’Abruzzo, la Campania, la Puglia, la Sardegna e la Sicilia. Per quanto riguarda la copertura della fibra fino a 100 Mega le regioni più virtuose sono la Lombardia, il Lazio, la Liguria, il Piemonte, il Molise, la Toscana ed il Veneto.  

L’impegno del governo nazionale sta dunque garantendo una rapida diffusione della rete ad alta velocità nel nostro paese, ed il piano prevede che l’ammodernamento delle Infrastrutture possa raggiungere il 100% nell’arco del 2021 per quel che riguarda la banda larga fino a 30 Mbps. Per quel che riguarda invece la banda larga fino a 100 mbps l’obiettivo è quello di fare in modo che essa possa essere disponibile almeno nell’85% delle case degli italiani e nella totalità di tutti gli uffici pubblici presenti nel nostro paese.  

È possibile verificare rapidamente su zorro.it se la zona in cui si vive sia raggiunta dalla fibra o meno. 

La differenza tra FTTC e FTTH
 

Ricordiamo infine che vi è una sostanziale differenza tra FTTC e FTTH: La prima sigla significa “Fiber to the Cabinet” ovvero fibra fino alla cabina di derivazione più vicina a casa, mentre la seconda significa “Fiber to the Home”.  

La differenza è netta in quanto nel primo caso l’ultimo tratto che va dalla cabina di derivazione fino alla casa dell’utente non è in fibra ma in rame, con conseguente perdita di potenza del segnale e dunque velocità di trasmissione dei dati. Nel secondo caso invece, anche il cavo che giunge a casa dell’utente è in fibra con risultati decisamente più apprezzabili in termini di prestazioni. 

Per maggiori informazioni
 

Sito Web: https://zorro.it/
 

Responsabilità editoriale: TiLinko.it – Img Solutions srl per Stratego Swat 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.