13 C
Comune di Monopoli
venerdì 23 Aprile 2021

Covid Italia oggi, terapie intensive e contagi: il punto

Da leggere

Scende l’età media dei contagi da coronavirus in Italia e i reparti di terapia intensiva si trovano ancora sotto pressione in 14 Regioni e province autonome. A fare il quadro della pandemia nel Paese sono gli ultimi dati dell’Agenzia per i servizi sanitari (Agenas) e il report integrale sull’epidemia dell’Istituto superiore di Sanità. Una ‘fotografia’ scattata nel pieno della campagna vaccinale del governo, alle prese con i ritardi nelle consegne e l’aggressività delle varianti del virus. 

La percentuale media nazionale di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid nelle rianimazioni è così al 41% (con lievissime oscillazioni nell’ultima settimana), ovvero ben 11 punti percentuali oltre la soglia critica fissata al 30% dal ministero della Salute, spiega l’Agenas, riportando i dati aggiornati alle 18.35 di ieri. In particolare sono 14 le Regioni e Province autonome che ‘sforano’ oltremodo il livello critico. La situazione peggiore è quella della Lombardia al 61%, seguita dal Piemonte al 59% e dalla Provincia autonoma di Trento (57%). Ancora molto sopra soglia: Marche (56%), Emilia Romagna (48%), Friuli Venezia Giulia (45%), Puglia e Toscana (44%), Lazio (42%), Umbria e Valle d’Aosta (40%), Molise (36%), Liguria (35%), Abruzzo (33%). 

Ma non è tutto. Nelle ultime due settimane l’età media dei casi di Covid-19 in Italia è infatti scesa a 46 anni, spiega l’Istituto superiore di Sanità, che riporta i dati di sorveglianza aggiornati al 31 marzo. 

Dalla fine di aprile 2020 si osserva infatti un trend in calo dell’età media delle persone contagiate da Sars-Cov-2, con l’età che passa da oltre 60 anni a circa 30 anni nella settimana centrale di agosto, per poi risalire lentamente fino a 49 anni e riscendere a 46 anni nelle ultime due settimane. Nel complesso – riferisce l’Iss – l’età mediana dei casi di in Italia segnalati da inizio epidemia è 47 anni. 

Sono intanto 21.261 i contagi da coronavirus registrati in Italia ieri, 3 aprile, secondo i dati regione per regione del bollettino della Protezione Civile. Nella tabella del ministero della Salute registrati altri 376 morti, che portano il totale a 110.704 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. Da venerdì eseguiti 359.214 tamponi, l’indice di positività è al 5,9%. Sono 3.714 sono i ricoverati in terapia intensiva (+10 da ieri), con 234 ingressi giornalieri.
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Da startup a leader, per Barò Cosmetics +110% fatturato nel 2020 grazie a online

Essere green ed essere antesignani nell’uso della tecnologia porta buone cose: infatti Barò Cosmetics continua a crescere e registra...

Potrebbe interessarti