Home Notizie Covid: Gsk-Vir, da Ema revisione monoclonale

Covid: Gsk-Vir, da Ema revisione monoclonale

0

GlaxoSmithKline e Vir Biotechnology hanno annunciato oggi che l’AgeEma) ha avviato una revisione di Vir-7831, un anticorpo monoclonale a doppia azione sperimentale, per il trattamento di adulti e adolescenti (di età pari o superiore a 12 anni e di peso pari o superiore a 40 kg) con Covid-19 che non richiedono integrazione di ossigeno e che sono ad alto rischio di progredire in una forma grave di malattia. E’ quanto si legge in una nota Gsk.  


La revisione è condotta dal Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell’Ema e fornirà raccomandazioni a livello di Ue per le autorità nazionali che possono prendere decisioni basate sull’evidenza sull’uso precoce del medicinale, prima di qualsiasi domanda formale di autorizzazione all’immissione in commercio. La revisione includerà i dati di un’analisi ad interim dei dati di efficacia e sicurezza dello studio di fase 3 Comet-Ice, che ha valutato Vir-7831 come monoterapia per il trattamento precoce di Covid -19 negli adulti ad alto rischio di ospedalizzazione.  

I risultati dell’analisi ad interim, basati sui dati di 583 pazienti randomizzati, hanno dimostrato una riduzione dell’85% dell’ospedalizzazione o della morte in coloro che hanno ricevuto Vir-7831 rispetto al placebo, l’endpoint primario dello studio. Di conseguenza, l’Independent Data Monitoring Committee ha raccomandato di interrompere lo studio per l’arruolamento a causa di prove di profonda efficacia.  

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version