18.1 C
Comune di Monopoli
martedì 18 Maggio 2021

Covid, Forni: “Ritiro Johnson & Johnson e AstraZeneca? Un azzardo”

Da leggere

“Il ritiro dei vaccini” anti-Covid di “Johnson & Johnson e AstraZeneca è un’ipotesi molto azzardata, perché il rischio di questi vaccini esiste, ma è bassissimo”. Così a ‘Buongiorno’ su Sky Tg24 l’immunologo Guido Forni, membro dell’Accademia dei Lincei. “Basarsi su questi dati per il ritiro mi sembra una decisione pericolosa”, considerando che “in questo momento questi vaccini salvano un mucchio di vite umane. Il mio appello è quello di avere fiducia nei vaccini e considerare che tutte queste sospensioni sono dettate da un atteggiamento di estrema prudenza per garantire la massima sicurezza. Ad oggi dobbiamo usare questi vaccini perché funzionano”.  

“L’atteggiamento delle autorità regolatorie è sempre quello di privilegiare la prudenza e la sicurezza. Anche se la prudenza questa volta ha un prezzo molto alto perché crea diffidenza e paura, blocca alcuni vaccini che comunque salvavano moltissime vite umane e continueranno a salvare moltissime vite umane”, è la riflessione di Forni. 

L’esperto spiega le ragioni per cui bisogna fidarsi dei prodotti disponibili, efficaci e sicuri nonostante la rapidità con cui sono stati sviluppati. “La velocità di fare vaccini dipende da due fattori fondamentali – ricorda – Da una parte le nuove tecnologie genetiche: 5 giorni dopo che è stata isolata la sequenza del virus era già pronto il vaccino. E poi gli enormi investimenti degli Stati e degli enti che hanno permesso alle aziende di andare avanti senza avere il rischio, permettendo di passare da una fase all’altra e di attivare più fasi contemporaneamente”. 

“Per capire che un vaccino ha un effetto collaterale su un milione di persone”, precisa Forni, evidentemente “bisogna vaccinare un milione di persone, o 2 milioni o 5. Sono effetti rarissimi che non potevano essere previsti su esperimenti fatti su 20-30mila persone. E questo sarebbe potuto succedere con qualsiasi tipo di vaccino, sviluppato in anche in tempi diversi”. La messa a punto dei vaccini anti-Covid è stata secondo l’esperto un “formidabile successo della scienza e della tecnologia umana, che in pochissimi mesi è riuscita a ottenere una serie di vaccini estremamente efficaci. Alcuni di questi vaccini hanno dei rarissimi effetti collaterali, come quello della trombosi che sta spaventando moltissimo anche se la sua incidenza è estremamente bassa”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Covid, a New York stop mascherine per vaccinati da mercoledì

Lo Stato di New York da mercoledì revocherà l'uso delle mascherine in conformità con le nuove linee guida per...

Potrebbe interessarti