20.3 C
Comune di Monopoli
venerdì 7 Maggio 2021

Bugatti EB110: i 30 anni della supercar italofrancese

Da leggere

Quest’anno ricorre il trentesimo anniversario della Bugatti EB110, la supercar italofrancese che fu svelata nel 1991. Dotata del telaio monoscocca in carbonio, nonché della carrozzeria in alluminio ed altri materiali compositi, era equipaggiata con il motore a benzina 3.5 V12 quadriturbo a cinque valvole per cilindro da 560 CV di potenza, abbinato sia al cambio meccanico a sei marce che alla trazione integrale, capace di far raggiungere la velocità massima di 342 km/h e accelerare da 0 a 100 in poco più di tre secondi.

Ispirata alle ‘vecchie glorie’ prodotte dal costruttore francese di Molsheim fino agli anni ’50, la Bugatti EB110 fu fortemente voluta dal patron Romano Artioli che, per l’assemblaggio di questa supercar, dette vita all’impianto di Campogalliano (MO) e noto anche come “Fabbrica Blu”. Sia lo stabilimento che il design della vettura furono firmati dall’architetto Giampaolo Benedini, il quale elaborò le proposte stilistiche dei designer italiani Marcello Gandini e Giorgetto Giugiaro. Il prezzo di listino, invece, ammontava a circa 750 milioni di lire.

Tuttavia, dopo soli otto anni di attività, la Bugatti Automobili SpA fallì il 23 settembre del 1995 e la produzione della Bugatti EB110 terminò dopo 128 esemplari. Nello specifico, la supercar italofrancese fu prodotta in 95 unità nella versione GT e 26 esemplari nella declinazione SS. Quest’ultima, in vendita al prezzo di circa un miliardo di lire, era accreditata della potenza di 650 CV e raggiungeva la velocità massima di 351 km/h. Inoltre, la produzione annovera 6 prototipi e 8 unità di preserie della EB110 GT, 6 prototipi della EB110 SS, 3 prototipi della versione statunitense, 1 prototipo con l’alimentazione CNG a metano e 1 prototipo nella configurazione RHD con il volante a destra. L’erede spirituale della Bugatti EB110 è rappresentata dalla hypercar Bugatti Centodieci, esposta al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach del 2019 e prodotta in soli dieci esemplari già tutti venduti al prezzo unitario di otto milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Startup, Eet: dall’Austria in Italia per sfruttare energia solare

Eet (Efficient Energy Technology), startup austriaca specializzata in soluzioni per il fotovoltaico, fa il suo esordio sul mercato italiano...

Potrebbe interessarti