13 C
Comune di Monopoli
giovedì 22 Aprile 2021

Scuola, Giannelli (Presidi): “tamponi obbligatori per tutti ma non si sanzioni chi rifiuta vaccino”

Da leggere

“Lo screening ed il monitoraggio attraverso i tamponi rapidi è fondamentale più di prima. Siamo assolutamente favorevoli alla loro obbligatorietà perché i tamponi non sono invasivi e se effettuati a macchia di leopardo servono a poco. L’intera comunità scolastica sia tamponata per rientrare in presenza dopo Pasqua. Adesso, anche alla luce delle varianti più aggressive in circolazione, è fondamentale il monitoraggio costante dell’intero comparto scuola”. A parlare è il presidente dell’Associazione nazionale presidi (Anp), Antonello Giannelli, che intervenendo con l’Adnkronos sugli effetti della vicenda AstraZeneca sulla riapertura delle scuole afferma: “Vaccinarsi è un atto di responsabilità verso la comunità. Ma non approvo l’idea di sanzioni a chi non vuole vaccinarsi, perché è una misura inidonea che potrebbe danneggiare la riapertura della scuola”. 

“Rispetto a prima del blocco di AstraZeneca c’è più preoccupazione – rileva il presidente Anp – Ma la psicosi collettiva che si è ingenerata è dovuta ad un uso sbagliato dei mezzi di informazione di massa. Un gossip amplificato oltre modo, una ‘infodemia’ che dobbiamo imparare a gestire – commenta – Penso di debba fare leva sul senso di responsabilità che passa da una informazione adeguata e puntuale”.  

“Vaccinarsi è un atto di responsabilità verso la comunità, che va messo in evidenza altrimenti si cade in solipsismo relazionale, che non coglie l’aspetto collettivo e sociale di questa azione. In quest’ottica – conclude – le sanzioni non sono misure idonee. Deve esserci un dibattito al fine di non danneggiare la scuola e la riapertura. Se ne discuta davanti ad un progetto serio di cose da fare”. 

(di Roberta Lanzara) 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Inglese per bambini online – ne vale la pena?

Da oltre un anno, la vita della maggior parte delle persone ruota intorno ad internet. Non c'è da stupirsi...

Potrebbe interessarti