11.3 C
Comune di Monopoli
giovedì 22 Aprile 2021

Nuove etichette energetiche e lavatrici. Mattia Conso: “ecco come leggerle”

Da leggere

 

Como, 31/03/2021- Mattia Conso, esperto di lavatrici ed elettrodomestici e autore degli articoli della sezione Smart Home del noto sito di recensioni online Rews, ci spiega come leggere le nuove etichette energetiche che caratterizzano tutti gli elettrodomestici di nuova produzione. A partire da questo mese sarà possibile leggere le recensioni complete degli elettrodomestici con le nuove classi energetiche e delle lavatrici su Rews.it.  

L’introduzione delle nuove etichette energetiche
 

Lo sviluppo tecnologico e l’attenzione verso il risparmio energetico, ribadisce Mattia Conso, hanno portato ad una maggiore diffusione di prodotti con classe energetica A+ o superiore. Dal 1° marzo 2021 è obbligatorio per legge che gli elettrodomestici come lavatrici, lavasciuga, lavastoviglie, frigoriferi e cantinette, debbano essere dotati della nuova etichetta energetica, che fornirà ai consumatori tutte le informazioni necessarie sulla classe energetica ed i relativi consumi 

Si tratta di una nuova normativa europea che introduce delle nuove etichette energetiche per gli apparecchi elettrici di uso quotidiano, volte a semplificare la decisione di acquisto dei consumatori che, fino ad oggi, hanno dovuto fare i conti con classe energetiche molto confusionarie, come A+, A++ e A+++. 

Secondo Mattia Conso, il cambiamento più significativo delle nuove etichette energetiche riguarda l’eliminazione delle classi di efficienza energetica. La nuova classificazione sarà caratterizzata dalla A alla G e si useranno nuovi metodi per misurare il consumo energetico. Le nuove etichette dovranno contenere anche un codice QR, attraverso cui i consumatori potranno leggere tutte le informazioni aggiuntive sul prodotto. Il codice QR, specifica la redazione di Rews.it, è collegato ad una banca dati gestita dall’UE, che comprende tutte le schede tecniche degli apparecchi tecnologici dotati di etichetta energetica. 

Nuove etichette energetiche: classi semplificate
 

Come stabilito dalla Commissione Europea, dal 1° marzo 2021 sono entrate in vigore nuove etichette
energetiche europee, con classi di consumo facili da leggere e da riconoscere. Questo cambiamento comporta un aggiornamento delle attuali classi di efficienza energetica su tutti i principali elettrodomestici in vendita. Le modifiche delle etichette degli elettrodomestici interessano attualmente i frigoriferi e congelatori domestici, lavatrici e lavasciuga, lavastoviglie, display e a partire dal 1° settembre 2021, anche le sorgenti luminose.  

I nuovi elettrodomestici sono dotati di un nuovo sistema di valutazione basato su una scala di consumo uniforme e semplificata, dalla classe G fino alla classe A, con uno scalaggio periodico previsto ogni 10 anni. La classe G rappresenta il livello più basso ed è caratterizzato dal colore rosso, mentre la classe A è caratterizzata da un’efficienza ottimale ed è caratterizzata dal colore verde scuro. 

Tutte le informazioni contenute nell’etichetta devono essere basate su prove standard, previste dalla legislazione europea e realizzate in condizioni di laboratorio.  

L’aggiornamento delle etichette porta ad una migliore differenziazione tra i prodotti e rende ancora più chiaro quali sono gli elettrodomestici più sostenibili da un punto di vista energetico. La classificazione, infatti, è più “severa” e spinge i produttori a migliorare ulteriormente i prodotti per rientrare nelle classi migliori.  

Etichette lavasciuga
 

L’etichetta energetica per lavasciuga non ha subito modifiche dall’anno della sua introduzione e riporta ancora la scala originale da A a G. La lavasciuga è un elettrodomestico che si utilizza frequentemente solo per il lavaggio, quindi l’etichetta si suddivide in due parti: la parte sinistra mostra i valori riferiti al ciclo di funzionamento completo, lavaggio e asciugatura. La parte destra mostra i valori riferiti al ciclo di lavaggio e riflettono i valori previsti dalla nuova direttiva per le lavatrici. 

Etichette lavastoviglie
 

La classe di efficienza energetica per lavastoviglie si basa sul programma “Eco”. La modifica riguarda lo standard del test: per determinare le prestazioni del lavaggio e dell’asciugatura, si utilizzeranno tazze, pentole e utensili in plastica, perché riflettono le tipologie di utilizzo attuali dei consumatori. È specificata, inoltre, la durata del programma Eco che è l’ideale per stoviglie con sporco normale e il consumo energetico si baserà su 100 cicli di lavaggio. 

Etichette frigorifero
 

La procedura per determinare la classe energetica diventa più chiara e prende in considerazione diversi elementi, tra cui: tipo di elettrodomestico, principio di funzionamento, temperatura ambiente, numero e dimensioni dei comparti di conservazione.  

L’etichetta fornisce informazioni sul volume totale di tutti i comparti del frigorifero e di tutti i comparti del congelatore, sulle emissioni sonore e sulla classe di emissioni sonore. 

Etichette cantinette
 

Anche per le cantinette viene aggiornata la scala delle classi di efficienze energetica, viene riportato il codice QR e la classe di emissioni sonore. Restano invariate le indicazioni del consumo energetico annuo e la capienza in termini di numero di bottiglie di vino. 

Cosa cambia per le lavatrici
 

All’interno delle nuove etichette energetiche delle lavatrici è possibile trovare le seguenti informazioni: codice QR, classe di efficienza energetica, consumo energetico ponderato in kWh/100 cicli di funzionamento, capacità di carico massima, durata del programma, consumo di acqua ponderato in litri/ciclo di funzionamento, classe di efficienza della centrifuga  

Tra le novità più significative per le etichette energetiche delle lavatrici, troviamo la modifica del
programma di test a cui si riferiscono tutti i valori analizzati: il programma Eco 40-60°. Anche il calcolo del consumo energetico è stato modificato, in quanto viene quantificato per una combinazione di 100 cicli di lavaggi a pieno carico, mezzo carico e un quarto del carico con il programma Eco 40-60, considerato il più efficiente in termini di consumi. È stato scelto di mostrare il consumo per 100 cicli perché il programma di lavaggio utilizzato, ECO 40/60°, ha un consumo di energia estremamente ridotto.  

A recensire le migliori lavatrici in commercio, in termini di consumo energetico, ci pensa Mattia Conso su Rews, il sito di recensione online composto da esperti nell’analisi dei prodotti. 

Sul sito è possibile trovare le recensioni aggiornate periodicamente, in modo da poter valutare e confrontare i nuovi prodotti usciti sul mercato con prodotti più datati e ancora in commercio. A partire da questo mese, quindi, sarà possibile trovare su Rews.it anche le recensioni sui nuovi elettrodomestici caratterizzati dalle nuove classi energetiche, così da confrontarli con gli altri elettrodomestici.  

 

Email: info@rews.it
 

Sito: https://rews.it/
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

RSPO Strengthens Women’s Role In Sustainable Palm Oil Production

KUALA LUMPUR, Malaysia, April 22, 2021 /PRNewswire/ -- The Roundtable on Sustainable Palm Oil (RSPO) has released its Practical Guidance...

Potrebbe interessarti