13.5 C
Comune di Monopoli
martedì 20 Aprile 2021

I trend relativi agli ordini di Tiramisù

Da leggere

Una morbida crema al mascarpone, caffè e savoiardi, sono questi gli ingredienti principali che fanno di questo dolce al cucchiaio uno dei simboli per eccellenza della cucina italiana e tra i dessert più apprezzati e ricercati a livello internazionale. Una vera e propria golosità, che non smette mai di stupire sia nella sua versione tradizionale sia nelle sue molteplici varianti, e che sta prendendo sempre più piede anche tra gli amanti del food delivery. La conferma arriva da Just Eat (www.justeat.it), app leader per ordinare online cibo a domicilio in tutta Italia e nel mondo, e parte di Just Eat Takeaway.com, leader mondiale nel mercato della consegna di cibo a domicilio e top player assoluto fuori dalla Cina.  Per celebrare il Tiramisù Day che ricorre il 21 marzo, Just Eat ha analizzato l’andamento degli ordini di tiramisù nell’ultimo anno, registrando oltre 22.000 kg di tiramisù ordinati a domicilio, un amore guidato dalla tradizione e che si è fatto sentire soprattutto negli ultimi mesi dell’anno, che da soli hanno rappresentato il 34% degli ordini.

Classifica dei tiramisù più ordinati   

1.       Classico

2.       Pistacchio

3.       Caffè

4.       Nutella

5.       Fragola

6.       Oreo

7.       Nutella e banana

8.       Pan di Stelle

9.       Tè Verde

10.    Mascarpone

Il tiramisù tra gusti preferiti e nuovi food trend

La classifica conferma ancora una volta il grande primato del gusto classico, soprattutto nelle varianti artigianali e della casa. Secondo posto per il pistacchio e terzo per quello al caffè. Emerge però anche la passione degli italiani per accostamenti unici e originali, come Nutella e banana, così come per varianti più golose come quella alla Nutella, all’Oreo o al Pan di Stelle. C’è poi chi non vuole rinunciare alla frutta e quindi opta per la versione alla fragola, oppure di chi desidera un tocco più esotico e si lancia sul Tè Verde.

Oltre ai tiramisù più richiesti, che registrano le preferenze in fatto di ordini a domicilio, ci sono poi le curve di crescita che ci parlano dei nuovi food trend: il tiramisù a gelato, quello senza glutine, quello al mascarpone e quello fatto in casa, spiccano su tutti, soprattutto nelle tipologie con amaretto e pistacchio.

Durante i mesi di lockdown il tiramisù è stato un vero alleato per gli amanti del food delivery. Tra le varianti preferite spiccano quelle della casa e le artigianali, seguite da quella al pistacchio. Differenze invece si registrano in relazione al terzo posto: nel primo lockdown la variante al caffè è stata la più ordinata, mentre negli ultimi mesi dell’anno si è preferito quello alla Nutella.

E per quanto riguarda i mesi e i giorni in cui si è ordinato di più? I mesi in cui si è ordinato di più sono stati ottobre, novembre e dicembre 2020, che da soli rappresentano infatti il 34% degli ordini dell’anno. Febbraio e marzo, che di solito sono sempre in testa a questa speciale classifica, hanno invece visto una preferenza per il gelato, che ha registrato +133% di crescita di ordini, come confermato dal focus dell’Osservatorio annuale sul mercato del cibo a domicilio realizzato per analizzare i consumi del food delivery tra marzo e aprile 2020. Il giorno in cui si è ordinato più tiramisù è stato invece il 5 dicembre 2020, segno della voglia di dolci che si fa sentire soprattutto sotto le feste, mentre tra i giorni preferiti della settimana per ordinare spicca il sabato a Roma e Milano, seguito dalla domenica e dal venerdì.

Il tiramisù lungo la Penisola: le città più golose

Roma si conferma la città del tiramisù a domicilio per eccellenza, con oltre 7.300 kg ordinati nel 2020. Gusto preferito? Il classico, che si posiziona in cima alla classifica per tutte le città, seguito da pistacchio e Nutella. Secondo posto per Milano (oltre 1.600 kg) che a differenza di Roma, al secondo posto predilige la variante più fresca ai frutti di bosco. Seguono Genova (oltre 1.400kg) con Avocado e Tè Matcha tra i gusti più originali e preferiti, e Torino (oltre 1.200 kg) in cui spicca la variante aromatizzata al Limoncello. Trieste, con 669 kg, registra una preferenza per l’originale tiramisù al cardamomo, mentre Bologna, sesta in classifica con 602 kg, si differenzia per la presenza della versione al mirto. A chiudere la top 10 delle città più golose troviamo poi Verona (357 kg), Cagliari (290 kg), Parma e Napoli a pari merito (267 kg) e Firenze (245 kg).

Roma e Milano sono state anche le città in cui si è ordinato più tiramisù sia in occasione del primo lockdown (marzo-aprile) sia nel secondo (novembre-dicembre), mentre Torino, che sull’anno si è posizionata solo quarta, è stata la terza città ad avere registrato più ordini durante il primo periodo di chiusura.

Identikit dei mangiatori di tiramisù a domicilio

Che il tiramisù sia uno dei dolci più amati universalmente lo si evince anche dal fatto che la percentuale di uomini e donne che lo ordinano a domicilio si equivale quasi completamente, parliamo infatti del 51% vs 49%. Se andiamo invece a indagare per fasce di età, scopriamo che in linea con le tendenze evidenziate su coloro che ordinano sulla piattaforma, il tiramisù viene prediletto come sfizio soprattutto da chi ha 25-34 anni (37%), cui fa seguito il range 35-44 anni con il 30%, quello 18-24 anni con il 16% e infine il 45-55 anni con il 10%.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Grillo, Conte: “E’ sconvolto, ma non trascurare dolore ragazza e familiari”

Su Beppe Grillo e il video in cui difende il figlio Ciro interviene Giuseppe Conte. "Ho avuto modo di...

Potrebbe interessarti