13.9 C
Comune di Monopoli
lunedì 12 Aprile 2021

Diritti: al via il progetto ‘One Race’ di Mete Onlus

Da leggere

Mete Onlus aderisce alla XVII Settimana d’Azione contro il Razzismo – Keep Racism Out, attraverso il progetto “One Race” realizzato con il contributo dell’Unar. Partner: Ciss Ong (presieduto da Sergio Cipolla) ed Apriti Cuore (presieduta da Maria Bisesi, l’Avvocato è Francesco Campagna), condivisione progettuale con Talent Up di Barbara Galli. Mete Onlus è tra le Associazioni e gli Enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni e della promozione della parità di trattamento di cui all’art. 6 del D.Lgs 215/2003, presso l’Unar – Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità. 

La Settimana inizia oggi, e sarà un appuntamento quotidiano sino al 27 marzo, alle ore 18, dalla pagina FB e dal Canale Youtube di Mete Onlus. “Il palinsesto è intenso – afferma la Presidente Mete Onlus Giorgia Butera-, ogni giorno in diretta conference seguiremo studiosi, giuristi, testimonianze di migrazione e discriminazione, artisti, operatori del settore, volontari, giovani di diverse provenienze geografiche e culture, attivisti, i quali esprimeranno una specifica narrazione per coinvolgere un ampio pubblico nella lotta contro tutte le forme di discriminazione etnico-razziali”. Tra le ospiti saranno presenti: Assia Belhadj (Presidente del Movimento delle Donne Musulmane d’Italia) e Osas Egbon (Presidente Associazione “Donne di Benin City”). 

Nella cerimonia d’apertura sarà presentato “One Race” – Ballet, i protagonisti sono 5 Danzatori del Teatro Massimo di Massimo i quali rappresentano i 5 Continenti. Ballet: Vincenzo Emanuel Carpino, Alessandro Cascioli, Linda Messina, Michele Morelli, Yuriko Nishihara (Danzatori del Teatro Massimo di Palermo); la coreografia è di Gaetano La Mantia (Tersicoreo Fondazione Teatro Massimo di Palermo); le musiche sono di Marco Betta (Musicista e Direttore Artistico del Teatro Massimo); i costumi sono stati realizzati da Lucrezia De Rosa; montaggio e riprese sono a cura di Alfredo Di Forti; la regia è di Giorgia Butera. Il video è stato girato al Castello della Zisa grazie alla gentile concessione della Regione Siciliana, Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Soprintendenza per i Beni Culturali di Palermo ed alla Soprintendente di Palermo Selima Giuliano. In apertura dei lavori sarà, anche, presentato il “Manuale d’Umanità” scritto dalla Butera insieme a Barbara Galli; si tratta di un Testo tra la semantica, la narrativa e la sociologia. In conclusione dei lavori, sarà presentata la nuova Campagna di Responsabilità Sociale contro ogni forma di discriminazione raziale.  

“Per “One Race”, la lotta alla discriminazione razziale è elemento identitario, siamo solidali e di aiuto a chi è vittima dell’odio etnico. Affrontiamo il tema del razzismo inteso come fenomeno sociale, ma anche culturale, coniugando aspetti che rimandano alla violazione dei diritti umani ed a forme di etnocentrismo, così come ad atteggiamenti passivi di insofferenza, pregiudizio e discriminazione. Portiamo avanti una riflessione attenta e metodologica sulla capacità del sentimento di humanitas, volta a garantire il rispetto pieno dei diritti dell’uomo – si legge in una nota -“One Race” è patrocinato da: ARS, Comune di Palermo, Teatro Massimo, Lega Pro, Protea HR di Sara Baresi, Talent Up, Etica Web, Adv. La comunicazione visuale è stata curata da Silvia Amato Petragnani e Matteo Dattilo di Etica Web”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Edilizia, Di Franco (Fillea): “Settore invecchiato, attrarre giovani con Carta Identità Edile”

Un settore invecchiato dove solo l'11% della manodopera ha meno di 30 anni e con zero opportunità di percorsi...

Potrebbe interessarti