12.4 C
Comune di Monopoli
venerdì 23 Aprile 2021

Chi dice donna, dice Moby e Tirrenia: tutte le donne che prenotano da oggi all’otto marzo insieme a un adulto o a un bimbo avranno lo sconto del 100 per cento sulla tariffa per Sardegna, Sicilia, Corsica e Elba

Da leggere

Ogni anno, di questi tempi, è uno splendido classico per l’universo femminile: l’affetto di chi ci vuole bene, il rametto di mimosa e…le promozioni riservate da Moby e Tirrenia a tutte le donne. 

Anche quest’anno tornano le straordinarie promozioni riservate dalle Compagnie del Gruppo Onorato Armatori a tutte le viaggiatrici che, da sempre, apprezzano la frequenza, la flessibilità, la comodità e l’eccellenza dei servizi di bordo di Moby e Tirrenia. 

Il pensiero per festeggiare le donne nel 2021 è uno sconto del 100 per cento sulla tariffa (al netto di tasse, diritti e competenze) per il passaggio ponte per tutte le donne che prenoteranno da oggi a lunedì 8 marzo un biglietto per sé e contemporaneamente almeno uno per un bambino (da 4 a 14 anni) o per un secondo adulto pagante. 

L’iniziativa vale per i posti riservati sulla gran parte delle partenze – in molti casi anche in agosto – per le località servite da Moby o Tirrenia da e per Sardegna, Sicilia, Corsica ed Elba, per viaggi da oggi fino a fine stagione. 

Un’altra grande opportunità per tutte le donne che scelgono di viaggiare con Moby e Tirrenia che è cumulabile anche con l’altra straordinaria iniziativa in corso: la possibilità, per tutti coloro che prenotano un viaggio per Sardegna, Sicilia e Corsica entro il 15 marzo, di cambiare senza alcuna penale la data della partenza tutte le volte che vogliono, salvo ovviamente il conguaglio di eventuali differenze tariffarie. 

E se si vorrà cambiare la data del viaggio, ma senza conoscerla ancora, nasce il “biglietto sospeso”, la possibilità di “congelare” il proprio ticket di viaggio e utilizzarlo anche per tutto il 2022, come fosse un vero e proprio credito.  

Sempre in piena sicurezza: sicurezza nella flessibilità del biglietto e ovviamente sicurezza a bordo con tutte le misure antiCovid che bene hanno funzionato la scorsa stagione, a partire dal care manager, ufficiale appositamente dedicato a vigilare sulla sicurezza sanitaria dei passeggeri. 

Insomma, chi dice sicurezza dice Moby e Tirrenia. 

E, soprattutto in questi giorni, chi dice donna dice Moby e Tirrenia. 

 

Moby, Tirrenia-CIN e Toremar sono Compagnie del gruppo Onorato Armatori, da cinque generazioni sul mare e leader del trasporto marittimo passeggeri e merci. Primo al mondo per numero di letti e primo in Europa per capacità passeggeri, il gruppo occupa circa 5.800 addetti. Con le tre compagnie, il gruppo Onorato collega Sardegna, Sicilia, Corsica, Malta, Arcipelago Toscano e le isole Tremiti con 44 navi, con circa 41.000 partenze per 33 porti nel 2019. Attraverso Moby Spl, il Gruppo opera nel Mar Baltico offrendo un servizio di crociere tra i porti di San Pietroburgo, Helsinki, Stoccolma e Tallinn. I Fast Cruise Ferries del gruppo sono tra i primi al mondo per qualità: Moby è stata insignita della prestigiosa Green Star sulle due navi ammiraglie ed è stata eletta dai passeggeri migliore compagnia di traghetti all’Italia Travel Awards 2017. Al gruppo Onorato fa capo anche una flotta di 17 rimorchiatori di ultima generazione che forniscono in nove porti italiani servizi quali assistenza alle manovre delle navi in porto e attività di salvataggio. Attraverso la controllata CPS srl, Tirrenia-CIN opera nel porto di Catania come impresa di imbarco e sbarco rotabili. Nel Porto di Livorno, inoltre, Moby controlla l’Agenzia Marittima Renzo Conti Srl e il Terminal ro/ro LTM autostrade del Mare Srl ed è azionista del terminal crociere Porto 2000. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

CGTN: China reiterates climate change commitments, says efforts underway

BEIJING, April 23, 2021 /PRNewswire/ -- China, the world's largest developing country, has reaffirmed that its CO2 emissions will...

Potrebbe interessarti