9.6 C
Comune di Monopoli
martedì 9 Marzo 2021

Lo chiamavano Trinità: la storia del film e la ricetta dei fagioli western

Da leggere

Il nostro Festival di Sanremo 2021 (da Monopoli)

Sanremo 2021, il Festival del coraggio di osare. Potremmo definirlo così quello appena concluso, voluto fortemente dal direttore di...

Monica Setta e Tiberio Timperi: boom di ascolti per Uno Mattina in Famiglia

Monica Setta e Tiberio Timperi fanno boom di ascolti con Uno Mattina in Famiglia.Gli ascolti tv del 7 MarzoLa...

10 canzoni per la Festa della donna

8 marzo, festa della donna: 10 canzoni per omaggiare le donne8 marzo è il giorno in cui si celebra...

Con la nuova puntata della rubrica #breakfastclub, noi dei “Duke & Duke show” facciamo un salto nel selvaggio West.

Niente El Paso e Monument Valley, il nostro viaggio è decisamente low cost: una cava di breccia alla Magliana, Campo secco e Campo della Pietra a Camerata Nuova, nei monti Simbruini, Campo imperatore a due passi dal Gran sasso e infine le cascate del Monte Gelato.

Insomma, l’avrete capito, non vi parliamo di John Ford e nemmeno dei western hollywoodiani, piuttosto degli spaghetti western, anzi dei fagioli western, dal momento che è così che è definito il cult di cui vi parliamo, Lo chiamavano Trinità.

In questo video vi sveliamo com’è nato il film: dalle influenze leoniane alla testardaggine del regista Enzo Barboni (firmatosi E.B. Clucher) nell’imporre uno script atipico per quei tempi, ossia una sorta di parodia western con poche pistolettate, sostituite da schiaffi e pugni da ridere. Inoltre, parliamo di ciò che rende Lo chiamavano Trinità (e pure il sequel) un fenomeno unico nel panorama italiano: l’aver adattato la logica del cartoon stile Looney Toones (in cui i protagonisti non muoiono mai) ad un genere che si è sempre prestato a violenza e a mucchi selvaggi di cadaveri, una coppia – Bud Spencer e Terence Hill – che strizza l’occhio alle icone della risata Stan Laurel e Oliver Hardy e, infine, caratteristi validi con cui pennellare un West bonario.

Lo chiamavano trinità viene ricordato per alcune scene cult, tra cui la mangiata da Guinness di Terence Hill nella locanda Chaparral ad inizio film (è ormai risaputo che l’attore digiunò per 24 ora prima di girare la scena). E visto che i fagioli al sugo in padella sono diventati uno dei piatti cinematografici per eccellenza, noi dei Duke & Duke show ne abbiamo realizzato una variante con l’aggiunta di carne macinata. Un vero e proprio piatto unico, saporito e dall’apporto energetico considerevole.
Scoprite la ricetta nel nostro video e non perdetevi , nel finale, le 3 curiosità sul film. Seguiteci sul nostro canale YouTube e sui nostri profili Facebook e Instagram( trovate in basso i link).


Ci vediamo alla prossima!

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCHrusp6MkVE0rqjvHmxky5w

Facebook: https://www.facebook.com/DukeeDukeshow

Instagram: https://www.instagram.com/dukeedukeshow/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Winhealth Pharma and Merz Collaborate on Hepa-Merz® to benefit patients with liver disease in China

HANG ZHOU, China, March 9, 2021 /PRNewswire/ -- On Feb. 26th, 2021, Hongkong Winhealth Pharma Group Co., Ltd (hereinafter...

Potrebbe interessarti