13.9 C
Comune di Monopoli
lunedì 12 Aprile 2021

Gioco legale, le difficoltà in Italia e gli esempi virtuosi dell’Austria

Da leggere

Mentre in Italia protestano oltre 150 mila lavoratori, la Novomatic, azienda austriaca, riceve un premio per i metodi di assunzione all’avanguardia. 

Sono tanti i settori della nostra economia che sono stati colpiti dalla crisi del coronavirus. Tanti, troppi. E tra questi ce n’è uno che non viene quasi mai citato: si tratta del segmento del gioco legale. Una vera e propria industria, un mondo a parte che è traino e motore della nostra penisola. Eppure non se ne parla. 

Già prima del covid-19 le scelte del governo avevano colpito l’ambiente, limitando la visibilità e la pubblicità.

Adesso, con la chiusura forzata, la situazione è anche peggiore. Le riaperture erano state fissate per il 5 marzo, ma sono solo sussurri e non c’è niente di ufficiale.

Sarà il nuovo governo targato Mario Draghi a dare delle risposte adeguate in questo senso, cercando di aiutare tutta la rete di gioco sul territorio, partendo dalle sale slot ai casinò.

Perché qui lavorano migliaia di italiani. Che lo scorso 18 febbraio hanno deciso di protestare. È stata la prima manifestazione dei lavoratori delle imprese del gioco legale, andata in scena sia a Roma che a Milano, con l’obiettivo di attirare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica. In ballo ci sono 150 mila lavoratori e oltre 400 mila persone, considerando tutti i nuclei familiari. Tutti in difficoltà per la prolungata sospensione delle attività. “Con oltre 7 mesi di chiusura, per un totale di 220 giorni, l’Italia continua a detenere il record europeo di chiusura del settoreha dichiarato l’Associazione temporanea di imprese Gioco Lecitoprovocando non solo un danno erariale che sfiora i 5 miliardi di euro nel solo 2020, ma anche il ritorno della piaga del gioco illegale”.

In un contesto simile, però, c’è anche chi si distingue in senso opposto. In Europa infatti, Novomatic, azienda austriaca leader nella produzione di slot machine online e attiva in Italia in tutti i casinò legali di licenza AAMS, è stata premiata per i suoi sistemi di assunzione all’avanguardia. Il premio è arrivato da parte di Best Recruiters, uno studio che analizza la qualità dei metodi di assunzione delle aziende. Marchio d’argento per la Novomatic, nella categoria delle aziende che operano nel settore di produzione elettrico ed elettronico, diventando anche tra i primi 100 datori di lavoro del Paese.

Il report di Best Recruiters ha analizzato 529 dato di lavoro di 38 settori industriali diversi e sono stati esaminati 233 criteri divisi in 9 categorie diverse. Il focus era incentrato sulle nuove forme di assunzione, sui nuovi mezzi di comunicazioni con i quali si può reclutare in modo efficace, come i social media. Perché il futuro del mondo del lavoro passa anche di qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Annalisa: “NUDA10CLUB” le nuove date del tour 2021

Alla luce delle vigenti disposizioni ministeriali, il “Party sulla luna” di Annalisa, il live previsto per il 5 maggio 2021 al Fabrique...

Potrebbe interessarti