9.6 C
Comune di Monopoli
martedì 9 Marzo 2021

Clubhouse: scoperte le prime falle di sicurezza

Da leggere

Il nostro Festival di Sanremo 2021 (da Monopoli)

Sanremo 2021, il Festival del coraggio di osare. Potremmo definirlo così quello appena concluso, voluto fortemente dal direttore di...

Monica Setta e Tiberio Timperi: boom di ascolti per Uno Mattina in Famiglia

Monica Setta e Tiberio Timperi fanno boom di ascolti con Uno Mattina in Famiglia.Gli ascolti tv del 7 MarzoLa...

10 canzoni per la Festa della donna

8 marzo, festa della donna: 10 canzoni per omaggiare le donne8 marzo è il giorno in cui si celebra...

Da qualche settimana si è diffusa anche in Italia la notizia relativa a un social network di nuova generazione, incentrato completamente sulla voce degli iscritti e dal desiderio di comunicare le proprie idee in apposite chatroom.

Stiamo parlando di Clubhouse, app accessibile al momento solo su invito ma destinata ad aprire a breve le porte a un grande numero di aspiranti utenti.

L’app Clubhouse

Nei suoi primi mesi di vita, Clubhouse si è comportata decisamente bene: grazie al suo format aperto al dialogo, fortemente ispirato al successo delle chat vocali su Discord e Telegram, l’app ha conquistato un notevole bacino di utenza, fino ad essere utilizzata da importanti nomi della scena politica e imprenditoriale americana per presentare nuovi prodotti e servizi.

Chiaramente, però, la piattaforma non poteva sottrarsi a lungo all’analisi di un fattore fondamentale relativo alle sue funzioni e all’esperienza d’uso generale: la sicurezza dei dati personali. E’ un tema parecchio scottante, e che ritorna ciclicamente sul banco di prova a cui sono sottoposte le app social e di messaggistica.

Purtroppo, secondo le ultime novità da parte del mondo della cybersicurezza, anche Clubhouse soffrirebbe di una falla nel sistema di gestione dei dati legati ad ogni utente: a rischio sarebbero sia i numeri identificativi degli iscritti e delle chatroom di discussione, che potrebbero essere facilmente collegati alle informazioni personali di chi partecipa.

Sfruttando i metadati delle chatroom e unendoli ad un errore di programmazione relativo al back-end dell’applicazione (in sostanza, il sistema di gestione dati non visibile all’utente) si potrebbero addirittura estrapolare i file audio generati da Clubhouse durante le chat, ponendo a serio rischio la privacy di milioni di iscritti.

L’azienda è attualmente al lavoro per richiudere questa “ferita aperta” nel cuore dell’app, implementando protocolli di crittografia ed eliminando le porzioni di codice che potevano contribuire all’esposizione involontaria di dati: che impatto avrà questo incidente di percorso sul futuro di Clubhouse?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Winhealth Pharma and Merz Collaborate on Hepa-Merz® to benefit patients with liver disease in China

HANG ZHOU, China, March 9, 2021 /PRNewswire/ -- On Feb. 26th, 2021, Hongkong Winhealth Pharma Group Co., Ltd (hereinafter...

Potrebbe interessarti