9.6 C
Comune di Monopoli
martedì 9 Marzo 2021

Huawei, HarmonyOS sarà il successore di Android?

Da leggere

Il nostro Festival di Sanremo 2021 (da Monopoli)

Sanremo 2021, il Festival del coraggio di osare. Potremmo definirlo così quello appena concluso, voluto fortemente dal direttore di...

Monica Setta e Tiberio Timperi: boom di ascolti per Uno Mattina in Famiglia

Monica Setta e Tiberio Timperi fanno boom di ascolti con Uno Mattina in Famiglia.Gli ascolti tv del 7 MarzoLa...

10 canzoni per la Festa della donna

8 marzo, festa della donna: 10 canzoni per omaggiare le donne8 marzo è il giorno in cui si celebra...

Essendo il brand Huawei uno dei più popolari in Italia in ambito telefonia mobile, a molti di noi non saranno di certo sfuggite le vicissitudini che hanno contrapposto il gigante cinese all’amministrazione degli Stati Uniti: un vero e proprio scambio di colpi in materia di privacy, che ha costretto il produttore a rinunciare alle app ed ai servizi Google.

Naturalmente, il ban ha messo a repentaglio anche la presenza dell’OS Android sui futuri smartphone Huawei: il vuoto così creato doveva necessariamente essere colmato da una soluzione pratica ed efficace, che ha portato alla creazione di un ecosistema di app dedicate e soprattutto di HarmonyOS, il sistema operativo che un giorno probabilmente rimpiazzerà Android sui device del produttore orientale.

Il nome di HarmonyOS circola da parecchio tempo nel mondo delle indiscrezioni legate agli smartphone di prossima uscita, ma il debutto quasi imminente della piattaforma è stato sottolineato nelle ultime settimane da alcune immagini che ne rivelano le caratteristiche grafiche, molto vicine a quelle dell’attuale EMUI.

Secondo Huawei, il nuovo OS non rappresenterà una semplice imitazione di Android o di iOS, bensì una novità multi-piattaforma che dovrebbe coinvolgere tutto il settore mobile di cui è proprietaria. Da questo possiamo dedurre che HarmonyOS sarà compatibile con ogni dispositivo dell’azienda, che si tratti di tablet, smartwatch o prodotti per la domotica a prescindere.

E’ molto probabile che, assieme ai primi screenshot sulle capacità grafiche del nuovo sistema operativo, a breve debutterà anche la prima beta release, dedicata in particolare agli sviluppatori in modo che possano familiarizzare con la piattaforma e iniziare lo sviluppo delle prime applicazioni compatibili.

Huawei sembra quindi intenzionata a diventare sempre più indipendente dal monopolio di Android: si tratta di una sfida che il brand sarà in grado di sostenere nel tempo, oppure segnerà il suo ritorno a software derivato dai prodotti e servizi Google? 

Ultime news

Winhealth Pharma and Merz Collaborate on Hepa-Merz® to benefit patients with liver disease in China

HANG ZHOU, China, March 9, 2021 /PRNewswire/ -- On Feb. 26th, 2021, Hongkong Winhealth Pharma Group Co., Ltd (hereinafter...

Potrebbe interessarti