12.6 C
Comune di Monopoli
martedì 13 Aprile 2021

Fiorella Mannoia: “E’ un grande onore riaprire lo spettacolo nel 2021”

Da leggere

Bruno Bellini
Bruno Bellini
Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 partecipa al Festival di Sanremo come giornalista accreditato e componente della Giuria Stampa.

“E’ un grande onore riaprire lo spettacolo nel 2021, di essere io quella che riporta sul palco la musica, le parole, lo spettacolo. Sono felice di averlo fatto, ne vado orgogliosa con la mia squadra. Non si lavora mai da soli, non si andrebbe da nessuna parte. Bisogna avere intorno collaboratori che la pensano come te, con la stessa visione e il direttore Coletta ne è un esempio”. 

Fiorella Mannoia introduce così il suo doppio appuntamento con La Musica che gira intorno, in onda su Rai1 dalle 21.25 venerdì 15 e 22 gennaio.

Il titolo del programma omaggia la canzone di Ivano Fossati, attraverso un racconto costruito dalle canzoni e dalle storie interpretate da Fiorella e dagli ospiti dello show.

“La canzone la riproponevo nelle mie tournée. E’ stata di ispirazione perché la musica, davvero, gira intorno a noi e non ci lascia mai. Nessuna forma di arte è capace di rievocare il passato. Anche le canzoni che non abbiamo mai sentito o mai avremmo comprato ci ricordano luoghi, persone, amori finiti, amori nati, sapori, cose… Ho preso in prestito questa canzone di Ivano Fossati. E’ stato felice. Ho provato ad invitarlo ma mi ha detto “Sto tanto bene a casa e non ci penso!”. L’altra volta, ci ero riuscita! Stavolta no… Ringrazio tutti gli ospiti che hanno detto sì, ho ricevuto, per ogni ospite, un attestato di stima e motivo di emozione”

Uno show che differirà dal precedente Uno due tre Fiorella.

Ci saranno molti più ospiti, sarà uno spettacolo molto più dinamico. Mentre nel precedente eravamo in uno studio, qui ci sarà spettacolo puro, saremo in un teatro. Sarà una cosa diversa ma sempre sull’onda delle emozioni. Sarà una festa”

Ospiti e protagonisti della prima puntata

In ogni serata condotta da Fiorella saranno presenti importanti personaggi del mondo musicale, del cinema, del teatro e della tv. Gli ospiti eccezionali della prima puntata sono: Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Luciano Ligabue.

Tra i protagonisti della seconda, invece, la Mannoia svela in anteprima la presenza di Zucchero.

“Zucchero ci sarà nella seconda puntata. Non è stato difficile convincerlo: ha subito accettato e per me è stato emozionante, è una cosa che mi commuove. Perché vuol dire che si sentono a casa. Quando un cantante accetta un invito è una sorta di garanzia per il programma, si sentono protetti e a loro agio”.

Sempre riguardo al cast ha svelato. 

“Non ci sarà solo musica. Ma ci saranno anche attori che proporremo dei monologhi. Con Ambra Angiolini, giocheremo. Non posso svelare troppo adesso. Questo programma sarà un momento di riflessione e uno di divertimento, un momento di parola e uno di musica, un momento ci si commuove e un altro momento si ride”.

E riguardo ai duetti svela.

“Sono stati pensati appena gli ospiti hanno aderito al progetto. Ci siamo confrontati sulle canzoni. Ho collaborato con quasi tutti gli artisti che abbiamo invitato. Con Ambra, ho fatto il film. Samuele Bersani ha scritto una canzone per me. Con Giorgia, abbiamo condiviso tanti palchi. Per non parlare di De Gregori, Venditti, che conosco da una vita. Non c’è stato nessun duetto che mi ha messo in difficoltà. Ognuno ha la propria vocalità. Quando duetti con Giorgia, è ovvio che la devi lasciare andare perché io non ho la sua vocalità ma non è una difficoltà. Ci saranno duetti con artisti con i quali sono più in sintonia, vocalmente. Altri duetti sono stati stimolanti. Il duetto con Giallini sarà molto divertente”.

La cantautrice non poteva non parlare del momento particolare legato all’emergenza Covid-19

Nella prima ondata, eravamo tutti chiusi, c’è stato quel sentimento di popolo unito, con senso di appartenenza. Quando siamo usciti, ci siamo dati alla pazza gioia, pensavamo che tutto fosse finito.
La seconda ondata, invece, ci ha devastato e siamo tutti con i nervi tesi. Siamo fermi da troppo tempo, siamo stati i primi a chiudere e saremo gli ultimi a riaprire.

Questo è il problema più grave da affrontare: la possibilità di sopravvivere. Riguardo il governo, sto in una grande confusione: resto in attesa di capire cosa succederà in questo paese

Infine il cinema resta il sogno della Mannoia

Ringrazio Michele Placido per avermi dato la possibilità di fare il film 7 Minuti. Mi piacerebbe tornare a recitare ma non mi chiamano! Invito i registi a chiamarmi, non mi dispiacerebbe.

Ultime news

Versace Home to create the stunning interiors for new Dar Al Arkan luxury villas in Shams Ar Riyadh Project

RIYADH, Saudi Arabia, April 12, 2021 /PRNewswire/ -- Dar Al Arkan, the leading real estate company in Saudi Arabia...

Potrebbe interessarti