Home Fashion Moda I dettami dello streetwear

I dettami dello streetwear

0

La moda vive anche attraverso termini poco chiari ai più, spesso anche a coloro che li adottano come scelta quotidiana. Un esempio di questo è lo streetwear, di fatto una moda cominciata negli anni ’70 e ’80, sulle strade della subcultura giovanile degli Stati Uniti. Sono stati i ragazzi dei parchi giochi a iniziare questa moda, quelli che usavano lo skate sui marciapiedi, che giocavano a baseball sui campi pubblici, che avevano bisogno di abbigliamento comodo, pratico e a basso costo.

Lo streetwear oggi

Sono quindi passati oltre 40 anni da quando lo streetwear è effettivamente nato. Conserva ancora oggi lo spirito di un tempo, anche se ovviamente molte cose sono cambiate. Se in passato chi seguiva questa moda prediligeva soprattutto un abbigliamento semplice e poco costoso, oggi le cose vanno in modo leggermente diverso. Intendiamoci, la base dello streetwear è comunque la comodità, l’abbigliamento quale jeans, t-shirt in cotone, felpa con il cappuccio, sneakers e cappello. Sempre più spesso però si vanno a ricercare i pezzi particolari, che permettono di distinguersi dagli altri. Un esempio abbastanza calzante è la maglia octopus; si tratta di una t-shirt, in un buon cotone e con delle stampe evocative, in puro stile streetwear. Ciò che la rende particolarmente alla moda è il fatto che il cotone usato è il migliore possibile, la stampa, i tentacoli di un polpo, è di un designer famoso, i dettagli rendono questo capo iconico e particolare. In perfetto stile streetwear.

I capi dello streetwear

Chi segue questo particolare stile preferisce le t-shirt, sono infatti uno dei capi principali, da utilizzare in qualsiasi periodo dell’anno. Si fa presto a dire t-shirt, ma in realtà si tratta di un intero mondo, che nel caso di chi apprezza lo streetwear solitamente non comprende le classiche magliette da palestra, in cotone leggero e senza troppi fronzoli. La “giusta” t-shirt ha stampe o scritte originali, un cotone robusto e resistente, evoca luoghi lontani, leggende antiche o i personaggi più apprezzati del momento. In molti casi il brand stesso fa parte dell’iconografia della perfetta t-shirt. Se in passato erano soprattutto i brand sportivi a farla da padrone, oggi sono disponibili in commercio marchi che producono esclusivamente magliette per gli amanti dello streetwear, che permettono di farsi notare anche in mezzo alla folla.

Le sneakers

Un altro capo iconico della streetwear sono le sneakers. Potremmo riassumerle nel concetto di scarpe da ginnastica, anche se poi le variabili sono molteplici. Oggi anche le sneakers hanno forme, colori, scritte e indicazioni che le rendono di fatto uniche. Le variabili sono molteplici, tanto che le sneakers sono state sdoganate in vari ambiti. Ce ne sono anche in vera pelle, con dettagli preziosi, dal costo esorbitante, che molti indossano quotidianamente per andare al lavoro. Nei negozi specializzati si trovano sneakers perfette per un matrimonio o un’altra occasione formale. Discorso streetwear a parte, le sneakers sono per certi versi il capo d’abbigliamento che meglio incarna questi ultimi 40 anni, perfetto in ogni situazione, per qualsiasi età e tipologia di persona.

Exit mobile version