12.8 C
Comune di Monopoli
lunedì 12 Aprile 2021

La Champions, questione di prestigio

Da leggere

Ogni anno le competizioni calcistiche europee nazionali come la Premier League, la Bundesliga, la Liga o la Serie A vengono costantemente eclissate dalla più importante e prestigiosa di tutte. Parliamo di quella Champions League che brilla come la stella più luminosa del firmamento calcistico e in ogni stagione risulta essere il trofeo più ambito da tutti. Anche nella stagione attuale queste premesse si sono mantenute, con una serie di partite spettacolari che stanno già tracciando le prime tendenze.

Arrivati ormai all’anno nuovo e in seguito al sorteggio relativo agli scontri degli ottavi di finale, vediamo come alcune squadre già possono risultare effettivamente come le grandi favorite secondo le scommesse sul calcio attualmente disponibili. La prima di tutte è il Bayern Monaco, campione in carica e dotata di una rosa di tutto rispetto e in questo momento probabilmente la compagine più completa e organizzata in assoluto. Con un portiere come Manuel Neuer e un centravanti come Robert Lewandowski, da poco nominato miglior giocatore del 2020, i bavaresi possono puntare a vincere nuovamente il prestigioso trofeo europeo. Da quando si chiama Champions League questo torneo è stato vinto di seguito solamente dal Real Madrid di Zinedine Zidane, il quale si è imposto dal 2016 al 2018 senza sosta. E sarà proprio contro il Bayern che dovrà scontrarsi la Lazio in un’eliminatoria che vede i bianco celesti con poche opzioni di passare il turno, per via soprattutto della grande differenza di materiale umano tra le due squadre.

Il grande circo mediatico della Champions, tuttavia, è formato anche da calciatori molto legati a questa competizione. Il primo tra tutti è Cristiano Ronaldo, il giocatore in attività che più volte l’ha conquistata, ossia cinque. Il portoghese attualmente in forza alla Juventus è l’uomo sul quale il tecnico Andrea Pirlo punta per poter finalmente rompere la maledizione che dura dal 1996, anno nel quale i bianconeri conquistarono la loro ultima coppa dalle grandi orecchie in finale contro l’Ajax all’Olimpico di Roma. Dopo aver siglato una doppietta al Camp Nou contro il Barcellona, il lusitano ha dimostrato di voler vincere a tutti i costi quel torneo che tanto lustro gli ha portato negli ultimi anni, essendo anche l’unico trofeo del quale può vantare un titolo in più rispetto al suo eterno rivale Lionel Messi, che ne ha vinti quattro.

Tra i due litiganti di sempre dell’ultimo decennio si inserisce Neymar jr, brasiliano classe 1992 e attualmente in forza al Paris Saint Germain. Dopo essersi separato proprio da Messi nell’estate del 2017 per provare a esplodere da solo, il paulista è adesso la grande speranza dei parigini di vincere finalmente un titolo europeo di rilievo. Arrivato in finale nell’edizione scorsa, un’edizione ridotta alla Final Four di Lisbona, Neymar vorrà provarci nuovamente quest’anno e le sue sei reti realizzate finora lo rendono capocannoniere e giocatore più decisivo della competizione insieme a Rashford, Morata e Haaland. Ma tutto lascia presagire che il brasiliano abbia risparmiato i suoi migliori colpi per la fase decisiva, quella che inizia tra un mese e mezzo. 

Ultime news

Vaccini, Speranza: “Richiami Pfizer e Moderna dopo 42 giorni”

Vaccini entro giugno a tutti gli over 6o e seconda dose Pfizer e Moderna dopo 42 giorni. Questo l'annuncio...

Potrebbe interessarti