3.1 C
Comune di Monopoli
sabato 16 Gennaio 2021

Twitter, arrivano le Storie in stile Instagram

Da leggere

Serena Rossi è “Mina Settembre”

Mina Settembre è un dramedy sentimentale ambientato a Napoli, che ha per protagonista un’assistente sociale alla continua ricerca di...

Quelli che il calcio: ospiti Stefano De Martino e Fiona May

Nuovo appuntamento, domenica 17 gennaio alle 14 su Rai2, con “Quelli che il calcio”. Tra gli ospiti in studio:...

Linea Verde: la puntata del 17 gennaio

Linea Verde nel suo viaggio al centro del buono e del bello d’Italia domenica 17 gennaio, alle 12.20 su...

Le Storie di Instagram continuano a mietere successo tra il pubblico, tanto da rappresentare uno dei formati di condivisione istantanea più imitati di sempre: anche giganti dell’intrattenimento e del web quali Netflix e Twitter stanno puntando ad integrarle sempre più nelle proprie piattaforme, riadattandole in maniera da sponsorizzare i contenuti proposti.

Le storie di Twitter

E’ in particolare sulle nuove storie di Twitter che ci focalizziamo oggi: il social di microblogging ha appena concluso i beta test per “Fleet”, la nuova funzione che ci permetterà di registrare e pubblicare Storie simili a quelle che già sfruttiamo su Instagram.

Fleet, che nelle ultime settimane è stato sperimentato anche in Italia presso utenti selezionati, è un servizio che consente di imitare in tutto e per tutto le Stories, che spariranno dopo 24 ore dalla pubblicazione. Naturalmente, durante questo lasso di tempo è permesso agli altri utenti di lasciare commenti e interazioni, che rimarranno visibili esclusivamente a chi posta la Storia.

Possiamo condividere, tramite i Twitter Fleet, del testo puro e semplice così come delle immagini e dei brevi video, che possono essere decorati tramite il noto meccanismo delle scritte e delle emoji in sovraimpressione già viste su Instagram. Per creare un Fleet dovremo semplicemente premere sulla nostra immagine profilo e aprire il menu multimediale che ci darà accesso ai contenuti della Galleria.

Selezionato il contenuto, possiamo elaborarlo e pubblicarlo; oppure scattare una foto e registrare un nuovo video clip completamente da zero. Ricordiamo che al momento like e numero di visualizzazioni sono strettamente privati, e perciò visibili esclusivamente al creatore delle nuove Stories.

Ci troviamo quindi in presenza di un nuovo tentativo di rivitalizzare Twitter, fino ad oggi rimasto in secondo piano rispetto a social con più engagement (Instagram e TikTok) soprattutto grazie al formato “video breve”, decisamente più accattivante per i giovani iscritti. Si tratta di un esperimento che andrà a buon fine, oppure rappresenterà un semplice diversivo per il social?

Ultime news

Domenica in: ospiti e anticipazioni della puntata del 17 gennaio

La 19^ puntata di ‘Domenica In’, in onda domenica 17 gennaio, in diretta dagli Studi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma...

Potrebbe interessarti