Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Bonus mobilità, attenzione ai siti truffa

Il Bonus Mobilità ha decisamente richiamato l’attenzione di molti italiani desiderosi di ricevere rimborsi, per un totale massimo di 500 Euro, sull’acquisto dei mezzi per gli spostamenti urbani ecologici quali bici e monopattini.

I potenziali beneficiari sono veramente tanti, essendo rimborsabili i veicoli acquistati a partire dallo scorso Maggio: come spesso accade in queste occasioni, però, c’è chi ne ha approfittato per creare siti fake e portali truffa, che purtroppo stanno traendo in inganno diversi utenti, data l’estrema somiglianza del nome di dominio fasullo (buonomobilità.it) con quello ufficiale (buonomobilita.it). 

Un semplice accento sulla lettera “a” è quindi il responsabile della prima differenza tra il sito fake e quello reale, predisposto dal Governo italiano e legittimamente funzionante. Di certo non aiuta, inoltre, che il portale predisposto dai truffatori sia salito in cima ai risultati dei motori di ricerca più utilizzati, ulteriore elemento che potrebbe trarre in inganno i beneficiari del Bonus mobilità.

Cosa succede visitando il sito fake, nel dettaglio? Aprendo la home page ci troveremo davanti a una lista di link a portali di dubbia sicurezza, in parte siti di phishing e pagine in grado di monitorare il comportamento dell’utente online senza alcuna autorizzazione; assieme ad un form che ci invita ad inserire dati personali. Nulla di positivo, né tantomeno risorse utili che ci permettono di riscattare il desiderato Bonus mobilità.

Sul sito fasullo sono ora in corso accertamenti e indagini da parte della Polizia Postale in seguito a segnalazione di utenti esperti in questo tipo di inganni del Web; ma non è escluso che nelle prossime ore possano essere apportate ulteriori modifiche al portale truffa.

In ogni caso, consigliamo vivamente di controllare la legittimità degli indirizzi dei siti visitati, confrontandoli con quelli forniti ufficialmente dal Governo, nel caso in cui anche noi facessimo richiesta del Bonus di cui ultimamente si è tanto discusso.

Technology
Scritto da

Potrebbe interessarti...