7.4 C
Comune di Monopoli
domenica 24 Gennaio 2021

Google Maps: arrivano le indicazioni Covid

Da leggere

10 film in uscita nel 2021 da non perdere

Siamo onesti, il 2020 non è stato un anno facile per il cinema. Le sale chiuse per l'emergenza COVID...

Elisa Isoardi: “Salvini? L’ho amato tantissimo”

Elisa Isoardi,ospite domani in esclusiva a Verissimo, racconta la sua esperienza nel 2018 alla conduzione de ‘La prova del cuoco’ coincisa con...

C’è Posta per te: le anticipazioni della puntata del 23 gennaio

Prosegue l’appuntamento per eccellenza del sabato in Tv: sabato 23 gennaio in prima serata su Canale 5 terzo rendez...

Il popolare servizio di indicazioni stradali Google Maps è pronto a un aggiornamento particolarmente importante in tempi di pandemia, frutto di sperimentazioni avviate dalla casa di Mountain View ormai da diversi mesi. 

Oltre un miliardo di utenti, grazie all’update in arrivo, potrà avere a portata di mano informazioni in tempo reale sull’andamento della diffusione del Coronavirus, in ogni luogo che desideriamo visitare, segnalandoci la presenza di focolai attivi e di aree ad elevata possibilità di contagio.

Le indicazioni Covid su Google Maps

Il navigatore di Google Maps, infatti, includerà l’opzione “Informazioni sul Covid-19″, che una volta selezionata ci aprirà un nuovo layer di visualizzazione delle mappe oltre a quelle già disponibili (predefinita, rilievo, satellitare, traffico, etc.). Una breve spiegazione illustra il funzionamento della nuova feature: i numeri presenti sulla mappa indicheranno i nuovi casi individuati su un bacino di 100.000 persone, stimate sui dati dell’ultima settimana.

Le fonti dei dati utilizzati dalla nuova visualizzazione Google Maps sono attendibili, proveniendo dai siti istituzionali del paese visitato, ospedali e strutture sanitarie locali. Dovremo fare particolare attenzione alle aree colorate in arancione e rosso: il numero dei casi stimati potrebbe variare dai 10 a più di 40 a seconda della gradazione del colore mostrato su schermo.

La funzione, in fase di test presso gli utenti USA, arriverà tra qualche settimana anche in Italia, e sarà disponibile sia per la versione iOS che Android dell’app ufficiale. Si tratterà di uno strumento che ovviamente è possibile affiancare alle app di contact tracing, per facilitare il riconoscimento dei contagi e delle aree pericolose.

L’obiettivo della nuova versione di Google Maps è chiaramente affiancarsi agli strumenti di rilevamento dei possibili contagi e dei contagi avvenuti già disponibili (tra cui l’app Immuni e le notifiche Android), cercando di offrire una panoramica affidabile di viaggio e spostamenti in sicurezza, ovviamente senza dimenticare le elementari misure di sicurezza quali mascherina e distanziamento sociale.

Ultime news

Che tempo che Fa: ospiti e anticipazioni (24 gennaio)

Domenica 24 gennaio su Rai3 a partire dalle 20.00, nuovo appuntamento con Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio, con Luciana Littizzetto, Filippa Lagerbåck, Enrico Brignano, Mago...

Potrebbe interessarti