Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Fashion

Carolina Herrera Good Girl: sei o non sei una brava ragazza?

carolina herrera - Carolina Herrera Good Girl: sei o non sei una brava ragazza?

La dualità è il centro della nostra visione del mondo, dato che molto spesso ci sentiamo in dovere di dividerlo secondo due soli parametri: buono o cattivo, giusto o sbagliato, dolce o salato. Si potrebbe dire che la nostra stessa forma mentis ci guida in questo percorso formato da due rotaie, e forse è anche un po’ un tiro che ci gioca l’abitudine, il famoso “terzium non datur”.

È proprio in questo solco che si inserisce con prepotente giocosità uno dei profumi Carolina Herrera. Raffinato e giocoso, sexy e arrembante, in grado di costruire attorno a chi lo indossa un’aura di mistero ma anche di intrepida audacia. 
Stiamo parlando di un profumo che possiede anche un pakaging accattivante e ricercato, in grado di fare colpo anche sugli sguardi più scettici. Ma ci arriveremo tra qualche riga, dove anche questo aspetto verrà analizzato. 
Parliamo del profumo Good Girl.

GOOD GIRL: E TU, DA CHE PARTE STAI?

Parlando di questo marchio è davvero impossibile non sostare per qualche riga su uno dei suoi prodotti di punta, in grado di disegnare olfattivamente una donna complessa e multisfaccettata, completamente padrona della sua vita, capace di ghermire i nasi e gli occhi di chiunque la circondi, siano essi uomini o donne, perché subito sapranno di avere a che fare con una leader naturale. Carolina Herrera Good Girl fa proprio questo. 
Sappiamo tutti come il senso dell’olfatto sia troppo spesso messo in secondo piano rispetto a sensi che riteniamo essere più immediati ed evoluti, come la vista o l’udito, ma forse ci sbagliamo: non è un caso se è proprio dall’olfatto che passano molti dei nostri ricordi, siano essi le lasagne della mamma la domenica o l’odore di un uomo che ci è rimasto molto caro anche se le contingenze lo hanno magari spinto lontano da noi; eppure, ogni volta che sentiamo o percepiamo quel dato profumo, ecco che il suo volto ci appare chiaro e fresco, come se non fosse mai sparito dalla nostra vita
Ecco, questo è quello che fanno gli odori al nostro cervello.
E noi, come vogliamo essere ricordate? Come esseri fragili in balìa di una vita che non riescono a portare in porto, travolte dai flutti che non saranno in grado di governare, oppure come donne consapevoli e ricercate, con la barra dritta e con tanto vento nelle vele?
Ci sentiamo delle good girls o delle bad girls? Niente paura: grazie a questa essenza potremo mettere in evidenza tutta la nostra magnetica dualità, per farci risaltare in qualunque contesto, sia esso lavorativo, magari una riunione di estrema importanza, oppure di semplice svago (ma, parliamoci chiaro, può davvero lo svago essere una questione semplice?).

Non ci resta che decidere di provare questa essenza, magari acquistandola online ma su siti di comprovata sicurezza: perché nemmeno una good girl ha voglia di prendere qualche cantonata online, giusto? Via libera, quindi, solo a siti che hanno dalla loro moltissime recensioni positive, perché non vogliamo un’essenza taroccata, ma l’originale, quello in grado di farci sentire esattamente come siamo.

egidio
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Fashion

Il Natale si avvicina e bisogna sempre avere a portata di mano le idee regalo. Che sia per lui o per lei, un dono...

Fashion

Un profumo per uomini vincenti e sicuri di sé: questo è Invictus di Paco Rabanne. Spesso, anche per gli uomini, si pone il quesito...

Eventi

L’appuntamento per presentare il loro ultimo gioiello olfattivo, BLOSSOM LOVE, è stato nella splendida boutique Amouage di Piazza del Parlamento 31 in Roma, trasformata per l’occasione in un palcoscenico...

Fashion

Profumi Dsquared, sinergia tra gusto italiano ed estro canadese Il marchio Dsquared nasce nel 1996 dalla passione di due fratelli gemelli, Dean e Dan Caten,...