7.4 C
Comune di Monopoli
domenica 24 Gennaio 2021

YouTube Shorts: arriva il rivale di TikTok

Da leggere

10 film in uscita nel 2021 da non perdere

Siamo onesti, il 2020 non è stato un anno facile per il cinema. Le sale chiuse per l'emergenza COVID...

Elisa Isoardi: “Salvini? L’ho amato tantissimo”

Elisa Isoardi,ospite domani in esclusiva a Verissimo, racconta la sua esperienza nel 2018 alla conduzione de ‘La prova del cuoco’ coincisa con...

C’è Posta per te: le anticipazioni della puntata del 23 gennaio

Prosegue l’appuntamento per eccellenza del sabato in Tv: sabato 23 gennaio in prima serata su Canale 5 terzo rendez...

A qualche giorno dalla fatidica notizia del ban imposto a TikTok e WeChat, che ha causato tanto scompiglio tra gli utenti statunitensi, Google si prepara a sferrare il suo contrattacco ad una delle app social più popolari degli ultimi due anni, che ha saputo conquistarsi un ampio pubblico anche in Italia.

La casa di Mountain View vuole lanciare il rivale definitivo per TikTok: il suo nome è YouTube Shorts e, come possiamo intuire, si tratta di una sezione apposita della piattaforma di video sharing, dalla quale potremo realizzare dei video brevi (massimo 15 secondi) aggiungendo delle personalizzazioni come musica di sottofondo e velocità di playback.

YouTube Shorts, che ricalcherà parecchio il format proposto da TikTok, è attualmente in versione beta e può essere utilizzato dall’app principale YouTube, evitando installazioni superflue. Il servizio è in fase di test presso alcuni utenti selezionati, in attesa del lancio a livello globale che porterà con sé anche funzioni inedite a livello fotocamera.

Tra queste, va considerata la possibilità di creare più clip video acquisendo i filmati e personalizzandoli in-app, con il vantaggio di poter impostare un timer rendendoci quindi più liberi durante la registrazione dei nostri video brevi. Sarà comunque possibile caricare clip già girate, per chi non volesse filmarsi direttamente dall’app.

I video così creati verranno posizionati nella sezione “Shorts” dedicata da Google alla home page di YouTube beta: potremo scoprirli sia ricercandoli tramite l’apposita barra oppure tra le iscrizioni degli utenti che già seguiamo, anche se in questa fase preliminare di lancio della funzione è consigliabile inserire l’hashtag #Shorts nel titolo del video per identificarlo meglio.

Dopo l’operazione di boicottaggio di TikTok voluta dal governo USA, quindi, a molti utenti dell’app non rimarrà altra scelta che salire a bordo del nuovo servizio Google per continuare a produrre video clip virali. Ora come ora, non ci è dato sapere se un altro concorrente si affaccia all’orizzonte: il monopolio sugli “short video” per il 2021 sarà proprio di YouTube Shorts?

Ultime news

Che tempo che Fa: ospiti e anticipazioni (24 gennaio)

Domenica 24 gennaio su Rai3 a partire dalle 20.00, nuovo appuntamento con Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio, con Luciana Littizzetto, Filippa Lagerbåck, Enrico Brignano, Mago...

Potrebbe interessarti