Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Viaggiare nel post-Coronavirus: perché farlo in treno

viaggiare in treno - Viaggiare nel post-Coronavirus: perché farlo in treno

Viaggiare nel post-Coronavirus: perché farlo in treno

Considerati i numerosi casi di Coronavirus che hanno colpito il nostro Paese, in previsione delle vacanze estive non sono poche le persone ad aver scelto di spostarsi in auto, evitando aereo e treno.

Questi ultimi, infatti, sono ritenuti i due mezzi maggiormente esposti al rischio di trasmissione del contagio. In realtà, con il passare dei mesi, le compagnie organizzatrici hanno accumulato sufficiente esperienza per riuscire ad adottare le misure richieste, minimizzando i rischi per i passeggeri.

E il treno rimane l’opzione migliore per chi è abituato a vedere il viaggio stesso come parte dell’esperienza.

I vantaggi del viaggiare: ecco i meno noti

Recenti statistiche, prendendo in esame l’andamento di arrivi e partenze successivi al lockdown da pandemia di Covid-19, hanno indicato nel 61% la percentuale degli italiani poco disposti a rinunciare alle vacanze estive.

E chi dispone di una seconda casa, o può contare sull’ospitalità di amici o parenti, ha dato precedenza a tali opzioni.

Altri hanno comunque deciso di spostarsi, magari rimanendo in Italia e soggiornando in hotel.

Il treno, al di là dei problemi, rimane il mezzo più popolare. Ma perché è importante concedersi almeno qualche giorno di pausa nel corso dell’anno?

Esistono moltissimi motivi, alcuni ingiustamente sottovalutati. Viaggiare riduce la depressione. Secondo una ricerca, lasciar passare un paio d’anni tra una vacanza e l’altra, invece, può favorire in alcuni soggetti forti attacchi depressivi.

Questo non avviene per le persone che si concedono ogni 6 mesi periodi anche brevi di ferie da trascorrere lontano da casa.

Altro beneficio del viaggiare è la possibilità di fortificare il sistema immunitario. Visitare posti diversi permette non solo di conoscere nuove persone, ma anche di entrare in contatto con germi mai “affrontati” in precedenza; l’organismo sarà stimolato a trovare adeguate risposte agli attacchi, fortificandosi.

E il treno si presta perfettamente a una vacanza “a tappe”, permettendo di visitare più città in una vacanza sola.

Vacanze settembrine

Negli ultimi anni il mese di settembre ha accolto con piacere giornate soleggiate, accompagnate da temperature gradevoli, spingendo diverse persone a programmare le vacanze proprio in quel periodo. Il vantaggio è duplice: le tariffe alberghiere sono solitamente più basse di quelle offerte in agosto; dall’altro e scegliendo una località di mare le spiagge sono più libere. Viaggiando in treno è possibile raggiungere comodamente alcune delle mete più gettonate del nostro Paese, approfittandone anche per visitare l’entroterra di alcune nostre Regioni. Un paio di mete consigliate per una vacanza settembrina?

  • Rimini
  • Salerno
  • Vibo Marina

Rimini appare ancora più affascinante nelle prime settimane di settembre, quando la maggioranza dei turisti ha già fatto ritorno presso la propria abitazione. 

Dedicare qualche ora alla città permetterà di scoprire monumenti storici, dal Tempio Malatestiano a Castel Sismondo, da Palazzo Gambalunga alla Vecchia Pescheria.

Di sera, sarà una passeggiata sul lungomare dopo un aperitivo a mantenere lontano lo stress. Proseguendo verso Sud, anche Salerno offre alcuni lidi meravigliosi, tra i più apprezzati della Campania.

Scesi dal treno, ad attendere i turisti sono spiagge sabbiose e scogliere, ma anche calette perfette per rilassarsi. Sono proprio le scogliere a caratterizzare la Spiaggia Via Allende.

Da non perdere neppure la Baia degli Infreschi e Marina di Camerota, area protetta di incomparabile bellezza.

Perché non viaggiare in treno fino a Vibo Pizzo, in Calabria? Da lì si potranno ammirare alcuni lidi dedicati agli amanti dell’abbronzatura. Si ricordano le spiagge di Tropea, quelle bianche di Ricadi, inserite nella splendida baia di Capo Vaticano, Vibo Marina e la sabbia dorata di Praia Focu.

Il treno, ancora oggi, si propone come mezzo ideale per una vacanza “slow”, in cui le ore dedicate al viaggio possono divenire un’opportunità per iniziare a scoprire le bellezze della nostra penisola. E questo semplicemente ammirando il panorama dal finestrino.

egidio
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Viaggi e Turismo

L’estate 2020 non è ancora finita, anzi, come riporta un bollettino Enit molti italiani quest’anno hanno scelto di partire in tarda stagione, tra fine...

Viaggi e Turismo

Formentera è uno di quei posti che ti entrano subito nel cuore. Meta hippy durante i lontani anni ’70, gode di un’allure magica in...

Viaggi e Turismo

Archiviato anche il mese di luglio, ormai possiamo affermarlo con certezza. Il turismo estivo del 2020 in Italia è caratterizzato dalla cautela, e ci...

Viaggi e Turismo

La vacanza in barca è tra le soluzioni di viaggio più ricercate quest’estate: optando per il noleggio catamarano si può infatti raggiungere le più...