8.2 C
Comune di Monopoli
giovedì 21 Gennaio 2021

Auto, acquistarne una elettrica è vantaggioso anche ai fini assicurativi

Da leggere

Samuel: “Negli ultimi due anni ho avuto un periodo deflagrante”

Samuel torna sulla scena musicale con "Brigatabianca" il nuovo album da solista a distanza di quattro anni da “Il...

Elodie e i Pinguini Tattici Nucleari firmano le frasi dei Baci Perugina per San Valentino 2021

Elodie e i Pinguini Tattici Nucleari firmano le frasi dei Baci Perugina per San Valentino 2021. La scelta è...

Negramaro: dal 22 gennaio il nuovo singolo “La cura del tempo”

I Negramaro tornano in radio con un nuovo singolo “La cura del tempo” (Sugar Music). Si tratta del secondo brano estratto...

A partire dal 1° settembre è nuovamente attiva la piattaforma ecobonus.mise.gov.it, dove è possibile prenotare il contributo statale per acquistare veicoli di categoria M1 a basse emissioni di CO2.

Gli automobilisti possono inoltre sfruttare il Decreto Agosto, che introduce due nuove fasce comprese tra 61-90 g/km e 91-110 g/km, per le auto immatricolate ed acquistate a partire dal 15 agosto 2020. L’obiettivo dello Stato è incentivare gli italiani ad acquistare vetture a basso impatto ambientale, tra cui anche quelle ibride.

In tale ottica il decreto Rilancio aveva già ampliato la gamma di vetture acquistabili con i contributi del Fondo Automotive, beneficiando dell’ecobonus gestito da Invitalia. Attualmente sono disponibili ancora 400 milioni di euro del Decreto Agosto, destinati all’acquisto di veicoli nuovi con o senza rottamazione fino al 31 dicembre 2020.

Considerando l’attuale congiuntura economica che stiamo vivendo, questo sembra il momento migliore per acquistare un’auto elettrica. Rispetto agli altri paesi europei sono ancora poche le e-car che circolano in Italia. Tuttavia secondo un disegno di legge dell’Europarlamento approvato qualche mese fa, le case automobilistiche hanno l’obbligo di destinare una quota di mercato del 20% per le auto a zero o basse emissioni entro il 2025.

In pratica nel giro di 6 anni almeno un’auto su 5 in circolazione sarà elettrica, e l’Italia già si sta attrezzando con nuove infrastrutture per il rifornimento e la ricarica delle e-car e delle vetture ibride. Al di là degli sconti fiscali e del ridotto impatto ambientale, è opportuno considerare gli importanti vantaggi di natura assicurativa per gli automobilisti.

L’assicurazione per un’e-car offre un risparmio compreso tra il 10 ed il 30% rispetto ad un mezzo non ecologico. Bene anche le ibride, che assicurano un risparmio tra il 5 ed il 10% rispetto a veicoli alimentati a benzina o a diesel. Una vettura elettrica ha un’autonomia limitata, percorre un numero minore di chilometri e di conseguenza è meno soggetta ad incidenti.

Inoltre gli sconti sono da ricercare anche nei fattori socio-demografici. Generalmente le auto ibride o elettriche vengono acquistate da persone tra i 40 ed i 60 anni, che si spostano prevalentemente in città ed hanno una lunga esperienza di guida alle spalle. Da ciò si deduce che il rischio incidenti è minore, quindi le assicurazioni tendono a sottoscrivere polizze più economiche e vantaggiose.

L’assicurazione auto per un mezzo ibrido o elettrico può essere stipulata direttamente online, scegliendo una realtà affidabile e solida, come Prima Assicurazioni. Oltre ad offrire prezzi molto competitivi, il gruppo assicurativo offre un ventaglio molto variegato di garanzie accessorie, come tutela legale, assistenza stradale, responsabilità civile, furto e incendio, infortuni conducenti, rinuncia alla rivalsa, ecc. per una copertura completa in base alle proprie abitudini al volante.

Altro servizio molto apprezzato dell’agenzia online è la geolocalizzazione, che consente di individuare immediatamente il veicolo incidentato o in panne ed inviare subito soccorso stradale.

Ultime news

Marco Camisani Calzolari: da oltre 25 anni diffonde il verbo del digitale

Divulgatore, docente, scrittore e consulente, MARCO CAMISANI CALZOLARI lavora nel mondo digitale da 25 anni. Insegna Comunicazione Digitale all’Università ed è...

Potrebbe interessarti