Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Scegliere la sigaretta elettronica e smettere di fumare

Smettere di fumare sigarette. É questo il tarlo di moltissime persone che razionalmente si rendono conto dei rischi e sicuramente conoscono i possibili danni apportati da questo vizio.

Nel 1923 anche Italo Svevo racconta la sua lotta alle sigarette, un combattimento estenuante in cui qualcuno potrebbe riconoscere se stesso: “Adesso che son qui, ad analizzarmi, sono colto da un dubbio: che io forse abbia amato tanto la sigaretta per poter riversare su di essa la colpa della mia incapacità?”

In effetti dietro alla nuvola grigiastra della sigaretta sono celate una serie di cause e motivazioni per cui le persone iniziano e continuano e poi cercano di smettere di fumare. 

Chiudere una relazione non è mai semplice e quando questa relazione riguarda se stessi e le sigarette, risulta essere ancora più complesso, per questo sono in molti a scegliere di passare prima alla sigaretta elettronica (anche detta PV), agli aromi svapo (come si dice in gergo) e alla possibilità di transitare per un livello intermedio in cui sostare durante il fatidico momento d’addio alla dipendenza. 

E continua il Signor Zeno Cosini: “Chissà se cessando di fumare io sarei divenuto l’uomo ideale e forte che m’aspettavo? Forse fu tale dubbio che mi legò al mio vizio perché è un modo comodo di vivere, quello di credersi grande di una grandezza latente.”

Attraversare un periodo di riflessione e di dialogo con se stessi prima di prendere certe decisioni è un passaggio obbligatorio; un altro passo è quello in cui ci si confronta con gli altri e si condivide la propria esperienza. La stessa cosa accade agli attuali fumatori di PV (Personal Vapouriser), chiamati vapers, i quali oggi arrivano a costituire una comunità di appassionati uniti dal piacere di “svapare”.

Svapare non è come fumare

In molte culture ancestrali il tabacco era considerata una pianta sacra ma a differenza di quella occidentale queste culture avevano (e hanno per quelle che sopravvivono) una filosofia precisa di cosa fosse l’utilizzo di qualcosa di “sacro”. Quella odierna è una cultura consumista, si è perso il valore di dedicare un determinato momento a qualcosa di semplicemente piacevole

Bisogna riconoscere che fumare una sigaretta, una pipa o anche un sigaro, non è esattamente qualcosa di piacevole per i sensi. Il tabacco lavorato, bruciato quando si accende una sigaretta, ha un odore forte e irritante; quando si aspira si può provare un senso di soffocamento e di bruciore e soprattutto la prima volta non è quasi mai un’esperienza gradevole. 

Nonostante tutto questo sono in molti a continuare e poi a viziarsi di nicotina, la maggiore responsabile di questa dipendenza. 

Svapare, invece, sembra essere un’esperienza diversa, può addirittura aspirare ad essere considerato un rituale collettivo! La sigaretta elettronica è costituita di parti differenti ed è possibile scegliere l’aroma che si desidera assaporare; in alcuni casi si può anche decidere di utilizzare e-liquid che contengono nicotina e poi, nel tempo, diminuire il dosaggio, fino ad eliminarla completamente. 

Che cos’è la sigaretta elettronica, e-cig o Personal Vaporizer

Il dispositivo sigaretta elettronica, esploso recentemente nel mercato del tabacco potrebbe dare un contributo al problema del tabagismo nel mondo; i fattori che hanno garantito il successo di questi nuovi dispositivi riguardano il funzionamento e la grande scelta a disposizione nella personalizzazione dell’aroma degli e-liquid.

Non cambiando l’abitudine dal punto di vista della gestualità e della sensazione in generale, la dipendenza psicologica, potrebbe non farsi sentire più di tanto durante il passaggio dalla sigaretta alla e-cig.

Simulando i movimenti caratteristici del fumatore di tabacco, la scelta della sigaretta elettronica potrebbe essere un modo per smettere di fumare senza fare a meno dell’esperienza sensoriale del fumo, svapando.

Alla base del funzionamento delle e-cig c’è l’atomizzatore, questo componente fa raggiungere al liquido dello svapo una temperatura per l’inalazione dove le sostanze contenute nel liquido non bruciano, evitando molte sostanze pericolose che di solito sono connesse alla combustione delle sigarette.

Personal Vaper (l’atomizzatore), nell’ambiente dei “vapers”, è il nome che indica la componente  nucleo della sigaretta elettronica, questo è alimentato da una batteria al litio che garantisce il suo  funzionamento.

Il compito dell’atomizzatore essenzialmente è quello di vaporizzare il liquido presente all’interno della sigaretta elettronica, che presenta anche una resistenza connessa al nucleo che, riscaldandosi fa evaporare l’aroma liquido senza bruciarlo. 

La scelta di questo elemento fondamentale nel meccanismo delle e-cig, in base al modello, valorizza in modo diverso gli aromi e regala sempre percezioni e sensazioni diverse; sicuramente avere cura dell’esperienza di fumo significa comprare online degli aromi di qualità. Esistono molte piattaforme che vendono questo tipo di articolo per fumatori, come lo shop Terpy.

Le case produttrici, hanno abbinato a dei modelli uguali di atomizzatore delle resistenze con un livello di potenza differente: 

  1. La meno potente, la “low resistance”, permette più flusso elettricità attraverso di essa, il che significa una temperatura più calda, una maggiore produzione di vapore ed un sapore più intenso.
  2. La resistenza con una potenza media, “normal resistance”
  3. La resistenza più potente, la “high resistance”,scorre meno elettricità attraverso esse, la temperatura sarà più fresca e si otterrà meno vapore dei vaporizzatori a low resistance. 

A seconda della loro resistenza gli atomizzatori produrranno una maggiore o una minore quantità di fumo, quantità strettamente connessa alla durata della vita degli atomizzatori che quando sono molto potenti durano poco.

Il cleromizzatore è un modello di atomizzatore dotato di piccole cordicelle a contatto diretto con la resistenza e totalmente immerse nel liquido profumato, questa struttura consente il mantenimento della temperatura calda del vapore, regalando un colpo in gola, dovuto al contatto del vapore inalato con le vie respiratorie.

Scritto da

Potrebbe interessarti...

Lifestyle

I concorsi rappresentano un momento fondamentale, e alle volte decisivo, nella vita dei ognuno, in particolare nella vita dei giuristi. Sebbene uno studente e/o...

Lifestyle

La confusione sulle date, la caccia all’affare, l’attenzione verso specifici brand. È la fotografia delle ultime settimane scattata da AvantGrade.com, agenzia di digital marketing che ha...

Salute

Nel corso dell’estate, caldo, afa e umidità possono mettere a dura prova corpo, umore e cervello. Con le temperature più elevate di questi giorni...

Fashion

È finalmente arrivata l’estate, mai come quest’anno così attesa. Dopo i mesi di lockdown, c’è una voglia ancora più grande di stare all’aria aperta, concedersi...