6 C
Comune di Monopoli
sabato 16 Gennaio 2021

Ridurre i consumi di casa? Ecco come fare

Da leggere

Serena Rossi è “Mina Settembre”

Mina Settembre è un dramedy sentimentale ambientato a Napoli, che ha per protagonista un’assistente sociale alla continua ricerca di...

Quelli che il calcio: ospiti Stefano De Martino e Fiona May

Nuovo appuntamento, domenica 17 gennaio alle 14 su Rai2, con “Quelli che il calcio”. Tra gli ospiti in studio:...

Linea Verde: la puntata del 17 gennaio

Linea Verde nel suo viaggio al centro del buono e del bello d’Italia domenica 17 gennaio, alle 12.20 su...

Qui vi daremo alcuni consigli, in modo che possiate ottenere un risparmio a fine mese.

Prestare attenzione alla scelta del fornitore di energia.

Per ridurre il consumo di energia, cambiare fornitore può sembrare la soluzione più appropriata. I passi sono piuttosto semplici e veloci. Basta tenere a mente che:

  • Il cambio di fornitore non comporta una tassa di rescissione;
  • È possibile tornare alle tariffe del fornitore storico;
  • Di solito non è necessario adottare alcuna misura di risoluzione del rapporto di lavoro.

Può essere necessario disdire un vecchio contratto per passare ad un nuovo fornitore. In tal caso basterà rivolgersi al proprio fornitore ed inoltrare la richiesta che ha una durata breve, dai 7 ai 9 giorni lavorativi massimo, ed un costo contenuto.

Una volta entrati in una nuova casa sarà invece possibile riattivare il contatore di energia, mediante la richiesta del subentro

Tale richiesta può essere inoltrata in diversi modi:

  • online tramite mail
  • telefonicamente
  • di persona

Cambiare il fornitore di energia elettrica

Cambiare il vostro fornitore di energia vi farà sicuramente risparmiare denaro. L’offerta dei fornitori di energia elettrica è molto varia. Ci sono varie tariffe che corrispondono ai vari metodi di consumo. Basta scegliere il fornitore di energia in base al proprio profilo. 

Se consumate tanto, è meglio scegliere un fornitore con prezzi bassi per kWh. Questo avrà un impatto positivo sul vostro conto. Se il consumo non è importante, fate un confronto tra le offerte in abbonamento. Più bassi sono i prezzi del fornitore, più sará basso il budget energetico! Per il gas, il prezzo varia a seconda della zona tariffaria del bene. Per questo motivo è necessario inserire il proprio codice postale al momento del confronto. 

Vari consigli aggiuntivi per ridurre il consumo di energia

Ridurre la temperatura del riscaldamento comporta un risparmio certamente notevole. Poiché è la parte della casa che consuma più energia, un termostato intelligente è essenziale per una gestione efficiente del riscaldamento. Sarà quindi in grado di adattarsi alle caratteristiche della casa. Durante la notte, è possibile chiudere le persiane per beneficiare di un migliore isolamento, conservando così il calore nelle vostre stanze. Per evitare perdite di calore, evitate di posizionare i vostri termosifoni vicino a porte e finestre!

Per quanto riguarda gli elettrodomestici, potete anche trovare alcuni consigli :

  • Non inserire la spina in modo permanente: 
  • Caricateli solo se necessario;
  • Scollegare internet e i televisori durante la notte, perché anche in modalità standby consumano energia elettrica;

Ultime news

Gli ospiti della seconda puntata di C’è Posta per te

Dopo lo strepitoso successo d’esordio della scorsa settimana, domani, sabato 16 gennaio, in prima serata su Canale5, l’appuntamento è...

Potrebbe interessarti