Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Hi-Tech

Access Dots, l’app Android contro lo stalking

E’ ormai da diversi mesi che il fervente dibattito sulla sicurezza a bordo dei nostri smartphone si è arricchito di un nuovo tema: si tratta delle cosiddette ‘stalking apps’, ovvero quell’insieme di applicazioni nate al puro scopo di spiare l’utente, installandosi spesso in background attivando fotocamera e registrazione audio a nostra insaputa.

Nonostante Google abbia fatto decisamente dei passi avanti per proteggere gli utenti da questo punto di vista (introducendo un controllo più stringente sui permessi offerti alle app su Android 10), ancora molto deve essere fatto per avere a nostra disposizione una tutela a 360°

Ed è qui che interviene un’app di nuova generazione, chiamata Access Dots e sviluppata con l’intento di smascherare eventuali software per stalking installati sul nostro dispositivo. Dopo averla scaricata e installata da Google Play Store, potremo configurarla in pochi secondi e lasciarla libera di identificare le potenziali minacce presenti sul nostro smartphone Android.

Access Dots funziona in maniera molto semplice: non dovremo fare altro che accedere al menu Impostazioni e selezionare la tab Accessibilità, poi premere la piccola icona dell’applicazione per lanciare il servizio. Il software ci indicherà automaticamente quando videocamera e microfono vengono utilizzati a nostra insaputa, mostrando rispettivamente un pallino verde o arancione (è comunque possibile scegliere colori personalizzati, e posizionare la notifica dove vogliamo, in modo che non intralci lo schermo).

A questo punto, per fare luce sull’app che ci sta spiando, possiamo controllare velocemente le applicazioni ed i processi attivi in background, ed eventualmente limitare o revocare le autorizzazioni che abbiamo concesso in precedenza. 

Access Dot può essere sicuramente considerata un “invito alla prudenza” per tutti, dal momento che molti utenti installano a scatola chiusa applicazioni di dubbia provenienza che potrebbero seriamente compromettere la privacy. Se abbiamo dubbi in merito a qualche possibile attività di stalking sui nostri dispositivi, l’app può aiutarci a identificare una volta per tutte la causa dei nostri grattacapi.

 

Technology
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Hi-Tech

Telegram ha da poco festeggiato il suo settimo compleanno, celebrando la continua ascesa di un’app che si è sempre distinta per affidabilità e sicurezza,...

Hi-Tech

Waze annuncia oggi una nuova feature che, attraverso una notifica, avvisa gli utenti che transitano in prossimità di un passaggio a livello.   La celebre app utilizzata...

Hi-Tech

Novità in casa Facebook: il social network di Mark Zuckerberg e il mondo del gaming sono pronti a unire le forze per offrire a...

Hi-Tech

L’emergenza Coronavirus ha riportato in primo piano l’importanza delle telecomunicazioni, e soprattutto delle videochiamate, spesso utilizzate per mantenere stretti contatti con amici, parenti e...