Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Lavabo bagno, quale materiale scegliere?

Arredare casa in generale non è mai semplice né è un lavoro che richiede poco tempo.

La casa richiede molta cura e una scelta accurata dei dettagli che andranno a “riempire” ma anche personalizzare la nostra dimora.

Per questo motivo la prima regola da seguire è quella di arredare secondo il proprio gusto estetico. Scegliere gli oggetti che ci piacciono, ci mettano gioia e che trasmettono alla nostra vita energie positive.

Uno degli “oggetti” essenziali del bagno che accende più problematiche, dubbi e interrogativi è il lavabo.

Un accessorio che deve rispondere ai nostri gusti, deve essere perfettamente abbinabile al mobile che lo sorreggerà, sempre se non abbiamo optato per lavabi sospesi, e che soprattutto deve essere fatto del materiale che meglio risponde alle nostre esigenze.

Per questo motivo andiamo a vedere nel dettaglio i tipi di materiali che esistono in commercio, le loro caratteristiche così da scegliere quello che meglio risponde alle nostre necessità.

1- Ceramica

La ceramica è uno dei materiali più antichi di sempre e quello più utilizzato per i sanitari e gli accessori da bagno. E’ anche quello, per così dire, testato nel tempo e forse la scelta più sicura per i sanitari e accessori da bagno. Tra i pro della porcellana vi è sicuramente la resistenza all’usura del tempo, dovuta anche alla capacità di resistere bene all’effetto aggressivo di alcuni detersivi per la pulizia profonda del bagno E’ un materiale che non ingiallisce, neanche se esposto al sole, non si deteriora o si rompe facilmente, resiste a graffi e abrasioni. Un materiale perfetto per chi ha poco tempo da dedicare alla cura del proprio bagno. Tra tutti questi aspetti positivi, possiamo dire che di contro c’è poca flessibilità nelle forme, nelle dimensioni e nei colori. Negli ultimi anni stanno andando molto di modo anche il gres porcellanato, un materiale che assicura massima resistenza, utilizzato anche per i pavimenti e la porcellana vetrificata, di cui è leader l’aziendaPozzi Ginori un materiale adatto anche ai bagni più raffinati.

2- Vetro e Cristallo

Sia il vetro che il cristallo sono due materiali che arricchiscono il nostro bagno.

Lavabi fatti di vetro o cristallo, innegabilmente sono davvero belli da vedere e accontentano anche i gusti estetici più particolari e raffinati.

Sono disponibili anche in tanti colori, in tante dimensioni e forme. Un materiale di una bellezza davvero particolare.

Ma non bisogna negare che sono materiali delicatissimi, tendono facilmente a rovinarsi, graffiarsi o a trattenere aloni di ogni genere.

Per questo sono poco indicati per chi non ha tempo da dedicare alla pulizia delicata e profondo del bagno. Se avete dei bambini che utilizzano questo bagno, è bene direzionare la vostra scelta su un altro materiale.

3- Resina 

Dire di avere un lavabo “in resina” è un’affermazione sbagliata, in quanto la resina è un collante utilizzato per la creazione di nuovi composti. Tra i risultati abbiamo:

 

  • Tekorstone: ottimo materiale che imita molto la pietra natura inoltre a tanti “pro” dalla sua parte: non ingiallisce, sensibile alle alte temperature, facilmente lavabile con qualsiasi prodotto ed è difficile da graffiare. Ma anche nel caso in cui ci fossero dei graffi è possibile farli scomparire grazie ad una speciale spugnetta.
  • Tekor: questo materiale si presenta con una superficie liscia e opaca ma come caratteristiche è molto simile al tekorstone
  • Marmoresina: un materiale decisamente moderno, facile da pulire, difficile da rovinare, perchè anche in questo caos è possibile rimediare ai graffi con particolari paste
  • Acrilico: questo materiale protegge il lavabo da possibili graffi, da sostanze acide ed è facile da pulire. Può essere lucido o opaco.

 

4- Mineralguss

Di questo materiale sono di solito i lavabi integrati bel top. Anche in questo caso parliamo di un materiale molto resistente e duraturo nel tempo. Le caratteristiche di questo materiale  permettono di farlo resistere alle alte temperature, all’umidità e soprattutto regala una sensazione tattile davvero unica. Può accontentare i gusti di tutti, perchè si trovano in diverse forme e dimensioni. Tra i contro c’è da dire che bisogna scegliere prodotti non aggressivi nella pulizia.

5- Pietra o Marmo

E’ innegabile dire che i lavabi di questo materiale sono esteticamente affascinanti e di lusso. decorano e arricchiscono qualsiasi bagno.  E’ adatto anche nelle case da un look moderno ed è molto resistente. Ma ha bisogno di una pulizia semplice e quotidiana e soprattutto asciugare bene il lavabo così da evitare la comparsa di macchie.

6-Stratificato HPL

Questo è un materiale che ha tanti pregi, primo dei tanti è che propone un ventaglio di effetti, dal legno, marmo fino alla pietra. Non c’è molta flessibilità nelle forme ma ha tanti pregi, tra i quali la resistenza al tempo, agli urti e ai prodotti aggressivi.  

Advertisement
egidio
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Lifestyle

Settembre rappresenta, quasi per tutti, il mese in cui tornare alle proprie consuete attività di studio e lavoro. Perché non inaugurare anche una stagione...

Lifestyle

Quando riceviamo una bolletta della luce molto salata pensiamo subito al dispendio di energia dei nostri elettrodomestici. Oppure ci ripromettiamo di essere più attenti...

Lifestyle

Qui vi daremo alcuni consigli, in modo che possiate ottenere un risparmio a fine mese. Prestare attenzione alla scelta del fornitore di energia. Per...

Lifestyle

Possiamo avere una casa bellissima, super tecnologica e ricca di oggetti lussuosi, ma se non abbiamo una biancheria che valorizzi i nostri interni, la...