Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Cinema e Spettacolo

Il format social di Maria Lucia Cosentino

PUO’ DARSI CHE” di Maria Lucia Cosentino nasce dal desiderio di socializzare in questi giorni di isolamento forzato a causa del COVID-19.

“La mia particolare propensione all’utilizzo degli strumenti “Social” mi ha indotto ad utilizzare proprio gli stessi per la realizzazione di questo che mi piace definire un progetto di comunicazione sociale nell’era del Covid 19”, spiega Maria Lucia che aggiunge: “Ho condiviso questo mio desiderio con alcuni amici e con mio marito Massimiliano Bianchi”.

Il format, con la regia di Salvatore Rizzo, è stato arricchito da tanti ospiti, al team iniziale costituito dall’imprenditore Cesare Spanò, dall’imprenditrice Vittoria Zurlo, dal Dottore Antonio Sulla, Cardiologo dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone, dal Dottore Giovanni Capocasale, pediatra in Crotone, dal Dottore Luigi Mesoraca, Neonatologo presso l’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone si sono aggiunti tanti altri professionisti.

“Ho avuto la possibilità di confrontarmi anche con medici di fama internazionale come il Professore Paolo Villani, Primario della Terapia Intensiva dell’Ospedale “Poliambulanza” di Brescia, il Professore Daniele Trevisanuto, dell’Università di Padova, Specializzazione in Neonatologia, Pediatria Generale, il Dottore Antonio Frontera, Cardiologo del “San Raffaele” di Milano, il Dottore Salvatore Voce, Primario Urologo dell’Ospedale di Ravenna; ma anche con la Dottoressa Letizia Tiano, Pschiatra presso l’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone, il Dottore Paolo Sesti, Psichiatra Infantile presso l’ASP di Crotone, il Dottore Nicola Serrao, responsabile del reparto di malattie infettive e COVID-19 dell’Ospedale “San Giovanni di Dio di Crotone”, l’Infermiera Daniela Tirorra e con due pazienti risultati positivi al COVID-19, Elena Montesano e Gaetano Russo, moglie e marito, la moglie in quarantena domiciliare, il marito in terapia intensiva in Reparto Covid-19 a Crotone e con un volontario Francesco Maida, che si è occupato di portare la spesa a casa di chi aveva bisogno. Ho dialogato pure con l’avvocato Irene Trocino, volontaria presso la Crocerossa di Crotone, l’orafo Michele Affidato, l’avvocato Fabrizio Gallo, penalista di Roma, il Grafico Saverio Danese, Pierluigi Monteverdi, Partner di McDonald’s Italia, gestore di sei ristoranti del Gruppo in Calabria, compreso il punto vendita di Crotone, il Dottore Antonio Senatore, Amministratore di CIVITA MUSEI ROMA, il Dottore Antonio Macrillò, già amministratore di Loreal, Pagine Gialle, Malizia ed ora amministratore di Giostyle, il Cabarettista Gennaro Calabrese, il trasformista Franco Stumpo, la Chef Maria Teresa Iannone, con il Pastri Chef Gaetano Nicoletta, per arrivare a Sua Eminenza Monsignor Antonio Staglianò, Vescovo di Noto. Sono molto soddisfatta perché ho concretamente promosso anche l’iniziativa del “Carrello Solidale” presso diversi punti vendita della mia città ma anche la donazione di mascherine, la donazione di pannolini con l’imprenditore Cesare Spanò, supportando anche iniziative parallele con associazioni e amici, come quella di Dolores Crugliano con il carrello solidale presso il punto vendita “La Credenza di Nonna Franca”.

Advertisement
Redazione
Scritto da

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it