Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Hi-Tech

Zoom, come condividere i file dei servizi cloud

Zoom
Zoom

La popolare piattaforma per videochiamate Zoom, nelle ultime settimane, è stata al centro di alcuni problemi di sicurezza che ne hanno reso l’uso più complicato.

Soprattutto a causa degli spiacevoli episodi di “Zoom Bombing” che hanno avuto per protagonisti completi sconosciuti apparsi durante le videoriunioni degli utenti.

Nel tentativo di riportare l’applicazione alla normalità, il team di Zoom ha apportato alcune modifiche essenziali alla condivisione di file con i partecipanti alla videochiamata, bloccandone l’invio per più di un mese. Una mossa abbastanza drastica, che ha però avuto il vantaggio di allontanare molti “intrusi” che hanno approfittato delle falle di sicurezza di Zoom per autoinvitarsi e inviare materiale non inerente alla chiamata.

Passato lo stato di emergenza, da qualche giorno è possibile inviare nuovamente i nostri file memorizzati sui principali servizi cloud, tra cui Dropbox, Google Drive, OneDrive e Box, sia dal nostro PC che dall’app smartphone. Come però alcuni di noi avranno notato, questa opzione è disponibile esclusivamente per l’invio dai nostri dispositivi: per condividere da cloud è necessario configurare Zoom come spieghiamo di seguito.

Innanzitutto, dovremo integrare nella piattaforma i servizi cloud che abbiamo deciso di utilizzare per condividere file su Zoom. L’amministratore del video meeting dovrà accedere al sito ufficiale (Zoom.us) e poi dovrà selezionare la voce Avanzate > Integrazione attivando le tipologie di hosting desiderate.

Poi l’admin dovrà accedere alle impostazioni dell’account ed attivare l’opzione Trasferimento File, disponibile nella tab “Meeting”. Ora, Zoom dovrebbe essere predisposto alla condivisione di file locali e file cloud senza alcun problema: ci basterà aprire la schermata di chat e cliccare sul pulsante ‘File’, per selezionare l’origine del contenuto da condividere.

Tutti coloro che partecipano alla videoconferenza riceveranno istantaneamente il file, e naturalmente potranno condividerne altri a scelta. L’opzione, ricordiamo, è accessibile anche da app, ma dovremo aggiornare all’ultima versione disponibile per farne uso.

Advertisement
Technology
Scritto da

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Hi-Tech

Con l’aumento esponenziale della sua popolarità, Zoom è diventato un programma usato praticamente da tutti, sia in ambito lavorativo che nella vita personale. Questa...

Hi-Tech

L’emergenza Coronavirus ha riportato in primo piano l’importanza delle telecomunicazioni, e soprattutto delle videochiamate, spesso utilizzate per mantenere stretti contatti con amici, parenti e...

Hi-Tech

Sono ormai tantissimi gli italiani che hanno scoperto l’utilità delle app per videochiamate, a causa di un’emergenza Coronavirus che col tempo si è fatta...

Hi-Tech

La tecnologia ha reagito all’avvento del Coronavirus tendendo una mano all’uomo, gli ha consentito di mantenere un “contatto” con l’esterno a qualsiasi ora del...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it