Google Translate si evolve e traduce discorsi in italiano in tempo reale

Google Translate
Google Translate

Non c’è dubbio che Google Translate sia uno degli strumenti di traduzione istantanea più usati al mondo, capace di tradurre brani di testo e intere pagine web in pochi secondi.


Ma puoi ottenere una traduzione di alta qualità solo utilizzando traduttori professionisti e puoi trovarli su PickWriters. Qui puoi trovare i migliori servizi di traduzione.

Nonostante le inevitabili imperfezioni che si possono verificare traducendo frasi complesse, Translate ha continuato ad evolversi, permettendoci di cogliere il senso di una traduzione in maniera sempre più precisa e fedele.

Google Translate: il successo… e le novità!

Il successo di Google Translate è dovuto anche ad una nuova importante funzione introdotta negli ultimi tempi, ovvero la traduzione in tempo reale dei dialoghi parlati: un grande vantaggio per i turisti che non sempre hanno a disposizione un interprete, oppure semplicemente per chi vuole comunicare a voce con amici e conoscenti che vivono in altri paesi.

La traduzione vocale in “real time” è così tanto apprezzata dagli utenti che Google ha pensato bene di renderla finalmente disponibile anche in italiano: ad oggi le lingue supportate dal traduttore sono relativamente poche (inglese, tedesco, hindi, francese, portoghese, russo, thailandese e spagnolo), ma d’ora in poi anche noi avremo la possibilità di tradurre automaticamente in italiano i dialoghi in corso.

Tutto questo grazie all’app di Google Translate, che presenta una feature di trascrizione del parlato in tempo reale ed è accessibile selezionando l’icona Trascrivi presente nella schermata home. Selezionando sia la lingua di origine del parlato che quella in cui verrà tradotto il discorso, potremo assistere alla traduzione istantanea in italiano di quanto ci viene detto dal nostro interlocutore.

La feature è ovviamente ancora da raffinare, e sembra funzionare adeguatamente in contesti privi di rumori di fondo che si sovrappongono all’input vocale, per cui tradurre conversazioni che hanno luogo in ambienti affollati risulta oltre le capacità dell’app. Ma conoscendo l’importanza di un sistema che consente una comunicazione istantanea ed efficace via web o visitando paesi stranieri, Google non ci farà attendere più di tanto per l’arrivo di una serie di aggiornamenti risolutivi.

Total
14
Shares
Articolo precedente
Stefano Coletta

La Rai1 “pop” di Stefano Coletta piace e convince

Articolo successivo
Payback

Programma fedeltà PAYBACK: tutto quello che c’è da sapere

Articoli correlati
P