4.1 C
Comune di Monopoli
martedì 19 Gennaio 2021

Ecologia in campo automotive: le ultime novità

Da leggere

Elodie e i Pinguini Tattici Nucleari firmano le frasi dei Baci Perugina per San Valentino 2021

Elodie e i Pinguini Tattici Nucleari firmano le frasi dei Baci Perugina per San Valentino 2021. La scelta è...

Negramaro: dal 22 gennaio il nuovo singolo “La cura del tempo”

I Negramaro tornano in radio con un nuovo singolo “La cura del tempo” (Sugar Music). Si tratta del secondo brano estratto...

10 film per riprenderti dal Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

Da Il lato positivo a cantando sotto la pioggia, fino al cinema di Bud Spencer e Terence Hill. 10...

Affrontare il tema della mobilità del futuro è la grande sfida che stanno sostenendo praticamente tutte le Case costruttrici. Non passa giorno senza che non venga presentata una concept car o una vettura di serie dotata di motori elettrici o ibridi. L’impegno richiesto ai costruttori è notevole, non solo da un punto di vista finanziario, ma anche tecnologico.

Il Gruppo Renault è da sempre uno dei marchi maggiormente innovativi e nel corso degli ultimi anni ha arricchito la propria gamma con vetture dotate di motorizzazioni elettrificate che si rivelano la scelta ideale per tutti quegli automobilisti costretti a barcamenarsi nel traffico cittadino. Ce ne parla Renord, concessionaria ufficiale dei brand Renault, Dacia e Nissan

Novità in casa Renault

Negli scorsi mesi la Casa francese ha stupito il mondo presentando due concept car che anticipano soluzioni e vetture che presto vedremo nei nostri showroom. Stiamo parlando della Renault Morphoz e della Dacia Spring.

La prima proposta, che porta in bella mostra sul muso il simbolo della Losanga, richiama nelle dimensioni un crossover urbano, ma si caratterizza per la possibilità di modificare le proprie dimensioni in base alle esigenze di conducente e passeggeri.

La Renault Morphoz nella modalità City raggiunge una lunghezza di 4 metri e 40 centimetri, mentre in quella denominata Travel si allunga di 40 centimetri fino a raggiungere la soglia di 4 metri e 80. 

Non è soltanto questa caratteristica a rendere la Renault Morphoz unica. La vettura, infatti, è mossa da un powertrain elettrico dotato di un pacco batterie da 40 kWh che promette un’autonomia di circa 400 km, ma è possibile ospitare anche un secondo pacco batterie da 50 kWh che porta la capacità complessiva a 90 kWh ed ottenere così 700 km di autonomia.

Altra interessante novità proposta dal Gruppo Renault è la Dacia Spring, la prima vettura low cost 100% elettrica. La Casa rumena ha presentato nelle scorse settimane una vettura che prefigura la prima elettrica della storia del marchio di proprietà Renault.

Lo stile è accattivante e proietta il brand in una nuova dimensione grazie ad un frontale particolarmente aggressivo. I richiami all’attuale gamma, però, si riscontrano ammirando la fiancata dove spiccano i passaruota ben in evidenza.

Ciò che renderà unica la Dacia Spring sarà il su prezzo d’attacco. Per il crossover elettrico, infatti, si ipotizza una cifra di partenza vicina ai 20.000 euro e questo renderebbe la Dacia Spring l’elettrica più economica in commercio. Ancora non sono state svelate le specifiche tecniche relative al motore, ma vista la presenza di numerose vetture a zero emissioni in casa Renault, è probabile che la Dacia Spring possa sfruttare la componentistica della Zoe.

Non sono soltanto le concept car il settore sul quale il Gruppo Renault si è concentrato negli ultimi tempi. Per fornire una risposta concreta alle esigenze di mobilità, la Casa francese ha di recente introdotto sul mercato la Renault Captur E-Tech.

Il crossover, giunto alla sua seconda generazione, è stato rinnovato nello stile e presenta adesso una inedita motorizzazione ibrida plug-in grazie alla quale è possibile percorrere fino a 65 Km in modalità completamente elettrica.

Il cuore pulsante della Renault Captur E-Tech è il motore benzina da 1.6 litri abbinato a due unità elettriche. La potenza complessiva espressa da questo powetrain è di 160 CV, mentre l’autonomia di 65 Km in modalità a zero emissioni è garantita dalle batterie da 9,8 kWh.

Notevoli i dati dichiarati dalla Casa francese in materia di consumi. La Renault Captur E-Tech, infatti, presenta consumi combinati pari a 1,5 l/100 km, mentre le emissioni di CO2 sono decisamente ridotte e toccano quota 32 g/km.

Tutte le novità, ibride ed elettriche, possono essere ammirate presso le concessionarie del Gruppo Renord che da cinquant’anni rappresenta un importante punto di riferimento nel milanese per il settore dell’automotive.

Ultime news

A marzo la serie tv su Francesco Totti

Arriva a marzo 2021, su Sky e Now Tv, Speravo de Morì prima: la serie su Francesco Totti, capitano...

Potrebbe interessarti