Home Interviste Veera Kinnunen: “Restiamo a casa, facciamo tutti insieme questo sforzo”

Veera Kinnunen: “Restiamo a casa, facciamo tutti insieme questo sforzo”

0
Veera Kinnunen
Veera Kinnunen

Veera Kinnunen è senza dubbio una delle figure di spicco di Ballando con le Stelle. Insegnante e ballerina nel programma di Milly Carlucci, ha conquistato i telespettatori italiani per la sua bravura e professionalità in questo ruolo, oltre che per la bellezza ed il fascino nordico. 

Nata in Svezia, ma di origini finlandesi, a 19 anni si è trasferita in Australia per parte dello show Burn the floor. Da allora, grazie alla sua caparbietà, una carriera ricca di successi tanto da essere la ballerina svedese più titolata.

Dal 2013 è approdata alla corte di Milly Carlucci, vincendo la dodicesima edizione in tandem con Oney Tapia.

Veera Kinnunen: ascolta il podcast

Ciao Veera come stai innanzitutto? 

Sto bene, non mi posso lamentare. Sono a casa, certo esistono giorni più pesanti di altri ma sto bene. C’è il sole fuori e va bene così. Restiamo a casa, facciamo tutti insieme questo sforzo.

Come stai trascorrendo questo periodo?

Cerco di dividere la giornata, con orari approssimativi, tra allenamenti, chiamate con le amiche, pasti, in modo da tenermi occupata tutto il tempo. 

In questo momento sei a Roma. Com’è invece la situazione nel tuo paese? 

I miei per fortuna sono in Finlandia dove la situazione è abbastanza sotto controllo, hanno chiuso tutto presto. In Svezia, dove ho molti amici, la situazione è grave e ci sono abbastanza casi. E’ uno dei paesi che è andato contro tutto e tutti: tutto è aperto, si usano mezzi pubblici, a cena al ristorante, si va in palestra… Mi preoccupa molto. La loro teoria è diversa dal resto d’Europa, vedremo se hanno ragione loro o noi. Ma a mio avviso si mettono in pericolo tante vite.

Solitamente in casa si tende a mangiare di più…come riesci a tenerti in forma? 

Io sono una mangiona da sempre, mangio tantissimo, a tutte le ore, e mangio tutto. Non mangio di più ma come sempre: la differenza è che mi muovo di meno. Solitamente faccio allenamenti lunghi palestra ma cammino tantissimo, 2-3 ore al giorno. Adesso cambia la situazione, pur facendo allenamento e palestra. Dobbiamo essere meno severi con noi stessi. L’importante è stare bene mentalmente: l’allenamento serve a questo, a rimanere sani. Però dobbiamo perdonarci, il fatto se il mondo cambia, cambieremo anche noi e ci sta. E’ un periodo che passerà. 

In casa è più difficile ma, sbirciando tra le tue storie Instagram, riesci comunque a tenerti in allenamento con il ballo… 

Non si smette mai, non si può: e impossibile. Mi alleno tutti i giorni: prima faccio ballo, in qualche modo, avendo liberato una stanza per avere un po’ di pista, seppur con spazi ristretti. Uno un elastico alla porta come ballerino e ballo. Poi palestra e insegno via Facetime. Sono queste le tre fasi di allenamento giornaliero. 

Come nasce la tua passione per questa disciplina? 

Mia madre mi ha portato a scuola di ballo: avevo solo 3 anni. Credo sia stato il suo sogno mai approfondito. Nessuno dei due ha mai ballato, mio padre è un ex sportivo e l’attività sportiva in famiglia c’è stata, ma la danza mai. Ci sono andata con amiche, che pian piano hanno smesso tutte. Io ho continuato perché il maestro ci ha visto lungo: mi ha presa dal gruppo dei principianti passando a quello degli agonisti, sempre del ballo in coppia. Da lì non ho mai pensato di smettere, devo dire la verità. 

Veera Kinnunen – Foto Instagram

Anche Ballando con le stelle al momento è in stand by per questa situazione… 

Si, aspettiamo. Noi siamo pronti e, anche se volessero fare il programma in estate, per noi va bene tutto purché si faccia.

Tra i vari colleghi di Ballando sei molto legata ad Anastasia Kuzmina… 

Si, è la mia migliore amica in assoluta. Ma sono molto legata a tutto il cast, siamo una famiglia, siamo gli stessi da tantissimi anni. Con Anastasia ho un legame particolare, condividiamo ogni cosa della nostra vita, sia le cose brutte e belle. Parliamo di tutto, abbiamo interessi in comune, parliamo di politica, dell’arte che facciamo. E’una bellissima donna, la rispetto tantissimo come donna, professionista, imprenditrice: è molto forte. 

Cosa consigli, a chi ama il ballo, per tenersi in forma in questo periodo? C’è anche la possibilità di avvicinarsi a questa disciplina?

Vedo molte persone che stanno sperimentando cose nuove in questo periodo ed è bellissimo. Quasi tutti i professionisti, non solo del ballo, stanno mettendo a punto dei tutorial e delle piccole lezioni. Si possono fare anche lezioni private, online. C’è modo di approfondire questa bellissima arte. Suggerisco di usare i social in modo produttivo. Se prima era vista come una banalità ora è vitale, adesso comunichiamo così. Seguite le persone che ammirate e sicuramente ci saranno dei tutorial. C’è anche chi fa videochiamate o lezioni di gruppo su app come Zoom. E’ un’ottima possibilità per provare cose nuove, anche per noi ballerini per approfondire stili che non facciamo. 

Exit mobile version