Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Hi-Tech

Windows 7, in arrivo l’ultimo aggiornamento di sempre

Windows 7
Windows 7

Sono passati pochissimi giorni dallo “stop” definitivo di Microsoft agli aggiornamenti di Windows 7, tra le versioni più apprezzate del sistema operativo dopo l’avvento di Windows Vista. Il 14 Gennaio 2020 è terminato il supporto tecnico agli update di sistema, che fino ad oggi sono stati essenziali per mantenere al riparo da bug e attacchi esterni il nostro PC.

Ha quindi sorpreso molti utenti che fanno ancora affidamento su Windows 7 (e non sul più recente Windows 10) l’annuncio della casa di Redmond relativo all’arrivo di un nuovo, inaspettato aggiornamento correttivo, che risolve un problema dovuto all’uso di sfondi grafici che possono portare alla comparsa di una schermata nera se modificati tramite il mouse. 

Come si può capire, non ci troviamo di fronte ad una patch essenziale per risolvere una falla di sistema, tuttavia l’aggiornamento corregge per sempre l’errore introdotto con l’update KB4534310, prima che Microsoft chiuda definitivamente i battenti l’esperienza Windows 7 per concentrarsi su prodotti e sistemi più recenti: inizialmente, il lancio della nuova patch era previsto per i soli utenti dell’Extended Security Update Program, ma secondo il blog ufficiale del brand sarà reso disponibile per tutti.

Per chi usasse Windows 7 e non si fosse accorto del bug, si tratta di un “difetto” del wallpaper utilizzato come sfondo del desktop, che se ridimensionato in determinati contesti poteva portare a un vero e proprio blackout dello schermo.

Come sempre, il tutto è scaricabile tramite Windows Update, ormai un punto di riferimento da anni per quanto riguarda gli aggiornamenti dell’OS.

Finisce così un’era per Windows 7, che dal 2009 ad oggi ha accompagnato tantissimi utenti in tutto il mondo con la sua sostanziale stabilità e l’introduzione dei primi sistemi di input avanzato, tra cui il riconoscimento vocale, funzioni Tablet PC e sul lato multimediale un nuovo Media Center: tutti elementi che avremmo poi visto evolvere nuovamente in Windows 8 (ed ovviamente 8.1), e infine confluiti nell’attuale Windows 10.

Advertisement
Redazione
Scritto da

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it