9.6 C
Comune di Monopoli
giovedì 28 Gennaio 2021

S’è Fatta Notte: la puntata dell’8 ottobre

Da leggere

Mario Biondi: “Dare è il mio mantra, un atto di forza”

Per festeggiare al meglio i suoi 50 anni Mario Biondi esce con il suo album "Dare". Un disco che...

Michele Bravi: “La geografia del buio è il mio più grande disco d’amore”

Esce venerdì 29 gennaio 2021, “La Geografia del Buio”, il nuovo concept album di Michele Bravi. “E’ un disco che...

Sanremo 2021: quali scenari?

Manca poco più di un mese al Festival di Sanremo 2021. Tanti gli interrogativi legati alla kermesse canora italiana,...
Bruno Bellini
Bruno Bellini
Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 partecipa al Festival di Sanremo come giornalista accreditato e componente della Giuria Stampa.

Sulle note di “Quattro amici al bar” di Gino Paoli si è aperta una nuova puntata del salotto notturno di Maurizio Costanzo.

Programma che coinvolge sin da subito grazie all’ottimo abbinamento musicale, luci e scenografia che fanno sembrare di trovarsi in un bar reale, tra amici.

Maurizio Costanzo
Maurizio Costanzo

Nella puntata odierna, gli amici erano due: oltre al conduttore, in studio Sandra Milo e Monica Setta.

Una piacevole chiacchierata in cui Maurizio Costanzo, icona della tv italiana, ha sviscerato le curiosità legate ai personaggi in studio riuscendo a scavare nella personalità di ognuna con la professionalità che lo contraddistingue.

Monica Setta a S’è Fatta notte

Monica Setta
Monica Setta

La puntata si è conclusa con il dialogo tra Costanzo e Monica Setta, che sta vivendo un ottimo momento al timone di Uno Mattina in Famiglia.

“Il programma mi piaceva tanto, nella giusta misura rilassante e legato all’attualità. Un mix tra informazione e intrattenimento, consolidato. Lo vedevo da casa da tanti anni, mi piaceva tanto e dicevo “Chissà un domani…” Per due anni ci ho lavorato come ospite fissa. Poi è arrivata la chiamata di Teresa De Santis, la direttrice di Rai1, a fine giugno. Ero convinto di fare una striscia economica e invece…

E riguardo al suo debutto televisivo non poteva non menzionare Maurizio Costanzo che ha lanciato la Setta nel piccolo schermo.

“Lo devo a te. Ho fatto la giornalista economica, a 30 anni ero capo servizio de La voce di Montanelli. A La7 pensasti a un programma, Donne allo specchio, non ero mai andata in video e così fu. Un successo e da lì è partito lungo… e ci hai visto lungo grazie al tuo intuito”.

Non solo lavoro, ma anche amore e famiglia. In particolare il riferimento a sua figlia Gaia.

“Ho una figlia, che compirà 22 anni a novembre, ho divorziato presto e sono stata per un periodo anche mamma e papà. Devo dire che sono stata fortunata, è una ragazza che ha superato tutto, diventata molto autonoma e forte. Frequenta la Luiss, studia Giurisprudenza”.

A proposito di legami, un ricordo di sua nonna, da poco scomparsa, che ha interessato la curiosità di Maurizio Costanzo.

“Nonna Zelinda, avrebbe compiuto 110 anni ed è mancata poco fa. Ha lasciato un vuoto pazzesco, era sempre presente.

In tema di Lifestyle, Maurizio Costanzo ha svelato un aneddoto di Monica Setta e dei suoi tremila orecchini.

Si, ne ho tremila e ho messo i più belli per te. Ma non li posso mettere in trasmissione perché a Guardì non piacciono. Neanche a te, ai tempi di La7, perché dicevi che distolgono l’attenzione. Mi sono adattata, ma con gioia.

Tra gli hobbies e le passioni, anche la cucina e l’uncinetto

“Cucino tutta la cucina pugliese, in primis le orecchiette con le cime di rapa. E poi un piatto che si chiama Acquasanta, che fanno a Ostuni. Insalata con cetrioli, pomodori, sale, olio, pane raffermo e cipolla da lasciar macerare per mezz’ora. Mi piace molto cucinare e fare l’uncinetto. Dalle borsette ai costumi, fino alle presine. Non sono bravissima: il segreto dell’uncinetto è la tipologia”. 

Infine la domanda clou di Costanzo per la Setta: rifaresti tutto? 

No, soprattutto non mi lascerei condizionare dall’amore. Cercherei di rafforzarmi, cercherei sostegno. Tornando indietro mi farei aiutare per decidere meglio. 

Sandra Milo a s’è fatta notte

Sandra Milo
Sandra Milo

86 anni, Sandra Milo ha da poco pubblicato un libro di poesie “Il corpo e l’anima”.

Continuo a lavorare in tv, con Diaco. Oltre alla tv, cinema e poi scrivo…

E Costanzo incalza: “Sicura che non ti sei aumentata l’età?”

Magari, sarebbe bello (ride, ndr)

E sul suo nuovo libro spiega come è nato.

Gli italiani scrivono poesie, io lo faccio da ragazza. E’ importante confidare a qualcuno i sentimenti più profondi e segreti. Sulla carta è più facile che confidarli a un amico. Così racconti te stessa.

Sei stata Più amata o hai più amato?

Sono stata amata ma ho amato tantissimo. Lo stato di felicità assoluta è quando ami. indipendentemente dal fatto che sia corrisposto. Quando ami ti senti una creatura speciale. Se sono riamata sono più contenta.

Costanzo ha anche parlato di Fellini e dell’amore “segreto” con Sandra Milo.

La nostra storia è durata 17 anni ma dura ancora. Per un amore clandestino sono tanti, ma per me è stato fantastico. Ho fatto due film con lui, Otto e mezzo e Giulietta degli spiriti. Dovevo fare Amarcord, scritto per me, ma ero sposata ormai e scelsi la famiglia che per me era più importante.

Sandra Milo ha parlato anche di famiglia e del suo essere mamma.

Il mio ruolo di madre è quello che mi è riuscito meglio. Ho tre figli che adoro. Loro sono tutta la mia vita.

Ultime news

Come neve dentro al cuore: il singolo degli Scile

E' in radio Come neve dentro al cuore: il singolo degli Scile disponibile dallo scorso 19 gennaio (Maqueta Records/...

Potrebbe interessarti